Vicini al traguardo delle 500.000 firme

Sono state raggiunte le 400.000 firme, manca davvero poco al traguardo! Parlando con le persone scopro che in pochi sanno cos’è il Porcellum, ancora meno conoscono il Mattarellum. Alla Direzione Provinciale del PD di ieri sera ho sentito più di un dubbio riguardo il sostegno ai quesiti: qualcuno sostiene che i quesiti non sono ammissibili, altri che il non riporterà il sistema precedente, qualcun’altro che è inutile perchè il Mattarellum non prevede il voto di preferenza…

I
 due
 quesiti,
 però,
 non
 si
 limitano
solamente
 ad
abrogare 
la 
disciplina
 elettorale
 introdotta
 con
 legge
 n.
 270/2005,
 obiettivo
 che
 la
 Corte
 costituzionale
 non
 accetterebbe:
 attraverso
 l’abrogazione
 della
 “legge
 Calderoli”,
 come
 legge
 che
 sostituisce
 singole
 disposizioni
 della
 disciplina
 previgente
 (il
 c.d.
 Mattarellum),
 si
 vuole
 produrre
 la
 reviviscenza
 di
 quest’ultima.

Il
 “Mattarellum”,
 attraverso
 i
 collegi
 uninominali,
 ha
 permesso
 all’elettore
 di
 scegliere
 direttamente
 il
 candidato
 del
 proprio
 territorio,
rendendo
 effettivo
 il 
diritto 
di 
voto
 che
 la 
lista 
bloccata 
invece 
svilisce, 
costringendo
 l’elettore
 a
 ratiBicare
 scelte
 fatte
 da
 pochi,
 trasformando
 il
 Parlamento
 in
 un
 consesso
 di
 nominati
 e
 non
 di
 eletti. Permane la lista bloccata, ma solo per la quota del 25% di proporzionale.

La posizione del Segretario Bisinella è di sostegno e rispecchia il mio pensiero, ho già firmato e continuerò a chiedere a tutti di farlo, nei banchetti e nei comuni di residenza dove si possono trovare i moduli.

qui trovate tutte le info necessarie: http://www.firmovotoscelgo.it/

Link all'articolo originale: http://andreavolpi.blogspot.com/2011/09/vicini-al-traguardo-delle-500000-firme.html

Lascia un commento