Tecniche di caccia

Super intelligenti questi !

Sponging: il delfino usa una spugna, che “si mette” sul muso, per difendersi da prede difficili o urticanti, come i ricci. È il primo caso scoperto dell’uso di uno strumento in un animale marino.

Kerplunking: sputando acqua o spostandola con la coda, spinge le prede a uscire dai loro nascondigli.

Conching: sollevare le conchiglie senza mollusco ma con un pesce dentro finché l’ignara preda non scivola fuori e cade nella bocca del delfino.

Una grossa conchiglia, priva di mollusco, ma che contiene un pesce; sollevarla fuori dal mare; far scorrere fuori l’acqua; afferrare al volo la preda inconsapevole. È la nuova tecnica di caccia messa a punto dai di Shark Bay, in occidentale. Gli astuti sono i  (Tursiops aduncus, molto simile al tursiope dei nostri mari, che appartiene alla specie Tursiop truncatus) osservati da studiosi della Murdoch university di Perth.  

 Pare non sia una novità da queste parti, alcuni anni fa alcuni individui della stessa specie, sempre nella Shark Bay, erano stati osservati mentre “indossavano” sul muso spugne staccate dal fondo del mare per difendersi dalle prede piene di spine o troppo ostiche.

Il trasferimento di conoscenze avverrebbe in orizzontale,  modalità simile all’insegnamento umano, nel quale gli adulti passano le conoscenze ai piccoli della specie, anche se non sono imparentati. Con tale  trasferimento orizzontale la diffusione delle conoscenze è molto più veloce.

 www.focus.it

Tag:, , ,

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2011/09/tecniche-di-caccia/

Lascia un commento