Bresciatourism si rinnova: Marco Polettini è il nuovo presidente.

 Progettualità, formazione, promozione saranno i punti chiave del nuovo direttivo. A partire dal brand Visit Brescia

, classe 1958, assume la presidenza di Brescia Tourism con la consapevolezza e preparazione maturata in anni di  esperienza, conoscenza e rapporti importanti nel territorio a partire dal Lago di Garda. Polettini è Presidente del Consorzio albergatori di Desenzano, vicepresidente nazionale Confesercenti e presidente provinciale di Assohotel (associazione che fa capo a Confesercenti), oltre che consigliere in camera di Commercio in rappresentanza del settore . “La situazione attuale di un mercato globale – esordisce il neo presidente -chiede di pensare un futuro sostenibile con lo sguardo attento anche alla formazione delle nuove generazioni. Partiamo da un ottimo lavoro svolto da chi ci ha preceduto con la prospettiva di iniziative concrete che valorizzino il territorio con una nuova progettualità”. Bresciatourism è un ente pubblico, una partecipata della Camera di Commercio, e in quanto tale si muove in un terreno amministrativo piuttosto complesso, rinnovato il consiglio di Bresciatourism, si delineano le prime strategie per il programma del 2019-2021, che volgeranno lo sguardo verso i mercati stranieri. “fondamentale è il rapporto diretto e costante tra Consiglio e altre aziende partecipate e operatori del settore, agenzie viaggi e consorzi –prosegue Polettini –per alimentare la promozione turistica e costruire opportunità commerciali con la volontà di acquisire più notorietà sui media internazionali”. “Abbiamo un tesoretto da promuovere e utilizzare per la funzione pubblica: un territorio ricco, di grande valore e interesse sia come proposta culturale che ambientale ed enogastronomica: la responsabilità che ci viene attribuita richiede progettualità con il maggior consenso e un tavolo di discussione aperto. – precisa il presidente – Il settore dell’economia turistica necessita di visione e innovazione e noi vogliamo sviluppare progetti che guardino al futuro, con il maggior consenso possibile. Lavoreremo affinché la nostra Regione acquisisca un brand sempre più di livello e punteremo all’accrescimento della visibilità del nostro contesto territoriale, molto importante a livello economico e che rappresenta un cospicuo numero di posti di lavoro”. Fra le opportunità all’orizzonte la  possibile candidatura di Brescia come “capitale della cultura italiana” nel 2022 “si tratta di un progetto ambizioso ancora agli inizi – commenta il presidente- un’ipotesi inaspettata per cui l’azienda di promozione turistica potrebbe allocare risorse ed energie coinvolgendo istituzioni e partner privati”. Una sfida pronta ad entrare nel vivo: “Un evento molto rappresentativo che aumentarebbe la visibilità di Brescia sui media: un aspetto che, forse, è stato un po’ trascurato e che intendiamo valorizzare”. Tra gli altri spunti emersi dalla riunione del consiglio, anche una intensa campagna da condurre in Italia e all’estero per promuovere il turismo bresciano con il brand visit Brescia .

Il nuovo consiglio di amministrazione di BRESCIA TOURISM  per il triennio 2018-2021 è così composto: presidenza a Marco Polettini, consiglieri Camilla Alberti, Barbara Chiodi, Ezio Maiolini e Graziano Pennacchio.

Marco Polettini, albergatore, è presidente del consorzio Hotels Promotion di Desenzano del Garda; componente la giunta nazionale di Assohotel Confesercenti e presidente di Assohotel provinciale di Brescia. Albergatore è anche Graziano Pennacchio, di Temù, vice presidente di Federalberghi di Brescia, consigliere d’amministrazione di SIT – Società impianti turistici di Ponte di Legno e amministratore di Iride Hotels, realtà che gestisce hotel e ristoranti in Alta Valle Camonica e in provincia di Trento. Barbara Chiodi è direttore di Brevivet, tour operator di Brescia leader nel segmento dei viaggi culturali e di turismo religioso. Ezio Maiolini è amministratore delegato di un’importante realtà industriale presente sui diversi mercati internazionali, oltre che presidente della Cantina Majolini, a Ome in Franciacorta. Dalla Franciacorta viene anche Camilla Alberti, che guida la tenuta Castelveder, di Monticelli Brusati, ed è presidente della Strada del Vino Franciacorta.

Jacopo Miatton

Link all'articolo originale: http://www.giornaledelgarda.info/bresciatourism-si-rinnova-marco-polettini-e-il-nuovo-presidente/

Nessun tag per questo articolo.

Lascia un commento