Tosi querela il regista Paunescu: “Verona non è una città razzista”

Verona – Il sindaco di Verona Flavio Tosi
presenterà una querela nei confronti del regista romeno
Paunescu, autore del film “Francesca”, presentato alla Mostra
del Cinema. “Pensavo – spiega Tosi in una nota – di invitare a Verona il
Signor Paunescu affinchè potesse rendersi conto personalmente
di come la nostra città, lungi dall’essere xenofoba, sia
accogliente e attiva nell’integrazione delle comunità straniere
e di quella romena in particolare. Però, dopo aver letto questa
mattina le dichiarazioni che egli ha reso alla stampa, non solo
non lo invito più, ma ho deciso di querelarlo”.

“Ingiurie volgari” “Non ho mai detto nè pensato – aggiunge Tosi – di voler
liberare Verona dai romeni, come afferma il Signor Paunescu, e
considero anzi l’avermi attribuito tale espressione persino più
ingiurioso della frase volgare contenuta nel film, gravemente
offensivo della mia dignità senza nemmeno il pretesto della
necessità artistica”. “Sono certo, comunque – conclude Tosi –
che le ingiurie volgari del Signor Paunescu non incrineranno
l’ottimo rapporto esistente in città tra veronesi e romeni”.


Link all'articolo originale: http://feedproxy.google.com/~r/Vivigardacomlagodigarda/~3/dTLCBbf0qgo/tosi-querela-il-regista-paunescu-verona-non-%C3%A8-una-citt%C3%A0-razzista.html

Lascia un commento