ste atenti ai hacher

Su Facebook se ne vedono di tutti i colori o anche peggio.

Il mio amico Roberto Nicoletti ha aperto un gruppo dal nome: Cancelliamo la pagina della Lega Nord di Mirano.

La faccenda non è molto chiara ma di certo è che qualcuno ha pubblicato un manifesto che inviata a votare Lega Nord con i seguente slogan: Immigrati Clandestini: Torturali! E’ legittima difesa.

In questo gruppo erano iscritti i pezzi grossi della Lega tra cui lo stesso Bossi Umberto e quel poveretto del figlio Renzo già denunciato per istigazione a odio raziale per un altro scherzetto sempre su Facebook.

Ne ha parlato anche la stampa.

Rimane il fatto che ora c’è un fuggi fuggi generale. Cota si è immediatamente cancellato il fondatore dice che gli hanno rubato la pendriver con i codici di accesso a facebook (nemmeno servissero per il lancio di testate nucleari) e quindi tutto sia frutto di una attacco di hachers!.

Si, hachers che non sapendo cosa fare attaccano il profilo facebook della Lega Nord di Mirano (o Miran come se dise da chee parti).

I leghisti. Sono sempre i soliti.  Sparano cazzate e poi a cagarsi sotto.

Come con Fondi. Sono bravi a far la voce grossa con i deboli ma poi, quando bisogna mostrare quanto si vale, non riescono a far commissariare un comune con infiltrazioni mafiose. Ma di questo ne parliamo un’altra volta.

Tosi, ste tenti ai hacher che i ve desfa el profio de feisbuc. Ste tenti che i xe pericoeosi, sti disgrasiai!

 

 

Make Current

Lascia un commento