Patto di lettura: Desenzano punta a diventare una “Città che legge”

Un nuovo strumento si fa spazio all’interno del mondo culturale desenzanese, un’iniziativa che permetterà alla comunità di ampliare spazi, luoghi ed attività dedicate al mondo del libro e della lettura.

Si chiamerà “Patto di Lettura” e potrà essere sottoscritto da chiunque volesse far parte di questo nuovo microsistema: gli operatori che lavorano a diretto contatto con il mondo dei libri (scuole, librerie, centri di formazione), ma anche le associazioni private (culturali, sociali, sportive), gli operatori economici, le associazioni di categoria che vogliono condividere e sostenere i principi e le finalità del documento

Il Patto è stato redatto dalla Biblioteca Civica comunale Angelo Anelli: l’attuazione s’inserisce a pieno titolo nella mission della biblioteca definita dal Manifesto Unesco delle Biblioteche Pubbliche. La promozione della lettura viene riconosciuta tra le politiche pubbliche irrinunciabili e deve essere fine comune delle istituzioni, della società civile, del mercato e non solo delle professionalità che operano a stretto contatto con i libri, come bibliotecari, insegnanti, educatori, librai e volontari. La sottoscrizione del Patto comporta l’impegno a partecipare fattivamente alle iniziative e ai progetti di promozione della lettura promossi dal Comune e dalla Biblioteca al fine di pervenire ad una azione condivisa e programmata.

Gli obiettivi prefissati da questo Patto sono principalmente quelli dell’inclusione, del raggiungimento di una maggior platea possibile di nuovi lettori e della creazione di una rete di operatori che, a vario titolo e con funzioni diverse, sostengano e divulghino le attività legate alla lettura, la cui promozione sarà in capo alla Biblioteca Civica Angelo Anelli.

Una volta raggiunto questo primo traguardo, la meta finale è rappresentata dal conseguimento, da parte del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, del riconoscimento diCittà che legge”. Si tratta di un titolo che permetterà di aderire ai progetti promossi sempre dal Ministero.

L’Assessore alla Cultura Francesca Cerini, commenta in questo modo il progetto: “Voglio ringraziare gli uffici della Biblioteca e della Cultura per aver sviluppato questa bellissima iniziativa che è soltanto la fase iniziale di un obiettivo ancora più grande. Promuovere la lettura coinvolgendo la comunità, lavorando su attività ed eventi mirati, credo che sia una delle più grandi espressioni di democrazia e di civiltà che possiamo proporre: inutile nascondere l’orgoglio e la volontà di far diventare Desenzano una “Città che legge””.

Per chi intende aderire sarà sufficiente inviare una a questo indirizzo (biblioteca@comune.desenzano.brescia.it) lasciando un recapito della persona da contattare per concordare i passi successivi.

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/patto-di-lettura-desenzano-punta-a-diventare-una-citta-che-legge/

Lascia un commento