“Non mangiate quelle pinne!” la nuova videocampagna dell’Acres

L’Acres, acronimo di Animal concern research and education society, ha pubblicato un bellissimo video realizzato con la tecnica dello stop-motion contro lo shark-finning la barbara pratica di mutilazione delle pinne degli squali per la zuppa tanto amata e consumata, soprattutto, nell’estremo oriente. Proprio a causa di piatto, ogni anno nel mondo, vengono mutilati e lasciati morire dissanguati in mare circa 70 milioni di squali. Molte specie di squalo a causa di questa pesca scriteriata oggi rischiano l’estinzione.

Nessun tag per questo post.

Lascia un commento