Lo stato di polizia


Che l’Italia fosse una democrazia imperfetta era noto da decenni. Che la polizia fosse sempre stata usata per reprimere il dissenso pure.
Non abbiamo un’ veramente libera, come certificato da osservatori internazionali, non possiamo eleggere i nostri rappresentanti direttamente, ma solo da una lista di nomi scelta dai partiti, e adesso non possiamo più manifestare liberamente senza venire schedati, come è successo ieri ai professori che manifestavano contro la Gelmini.
Del resto perchè aspettarsi che siano garantiti i diritti previsti dalla costituzione se chi è al governo la delegittima, preferendo gli antidemocratici, razzisti, liberticidi, antisemiti, assassini della repubblica si Salò a chi ha contribuito a riportare la democrazia?
Nell’immagine la nuova bandiera italiana, la repubblica delle banane

Link all'articolo originale: http://filisetti.blogspot.com/2008/09/lo-stato-di-polizia.html