Lectio magistralis e un privilegio

PIC_0002La serata dedicata alla conoscenza del minimalismo e della musica di Srteve Reich è stata davvero un evento di grande livello grazie alla capacità di Carlo di far comprendere il contesto storico, le motivazioni, le scelte musicali e guidarne l'ascolto.

Chi non conosceva quel genere musicale è uscito con un nuovo mondo nelle orecchie e se è così vuol dire che la scuola e le serate d'ascolto hanno assolto al loro compito.

Un piccolo privilegio che mi è concesso è passare poi un paio d'ore con Carlo a parlare di musica, di società, di innovazione, scoprendo nomi di musicisti e raccomandazioni di ascolto, prima del tutto ignote.

E poi stamattina mi ha anche aiutato a verificare la presentazione su Debussy che ho preparato ed è stato come farsi correggere un compito di astronomia da Margherita Hack.

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2012/05/lectio-magistralis-e-un-privilegio.html

Lascia un commento