Il consiglio non decide, il duce resta cittadino onorario di Salò

Alla fine il Consiglio ha deciso di… non decidere. Benito Mussolini resta cittadino onorario di Salò.

Per la revoca dell’onorificenza assegnatagli dal commissario prefettizio Salvatore Punzo 95 anni fa, il 23 maggio 1924, bisognerà attendere ancora. La maggioranza si è avvalsa di quanto previsto dall’articolo 58 del regolamento del Consiglio comunale, ovvero della «questione pregiudiziale e sospensiva».

Tutti i dettagli sull’edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, martedì 9 aprile 2019, scaricabile anche in formato digitale

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/il-consiglio-non-decide-il-duce-resta-cittadino-onorario-di-sal%C3%B2-1.3353271

Lascia un commento