Bufala "Ti sfido a stare 5 secondi su questa pagina senza ridere" di Facebook

Da qualche tempo gira su (ma anche in forma di banner pubblicitario su siti esterni) con scritto “Ti sfido a stare 5 secondi su questa pagina senza ridere”. Ovviamente, visto che spesso lo notiamo perché a quanto pare un nostro amico lo ha fatto e ha pubblicato il link sulla sua bacheca, veniamo assaliti dall’irresistibile voglia di metterci alla prova. Peccato che ben presto verremo delusi dal fatto che non c’è proprio un bel niente da ridere. Cliccando sul link si apre una pagina molto spartana a sfondo bianco con la scritta “Caricamento in corso…” e sotto un link “Clicca qui per vedere!”Vedere cosa? Niente! Dando un’occhiata al codice sorgente noterete che intanto la scritta del caricamento in corso non è di quelle scritte animate che servono solo a farci attendere con un po’ di noia in meno e che ben presto si trasformerebbe in un contenuto in flash o così, ma è semplicemente una scritta statica. Quindi aspettate quanto volete, ma lì non si carica niente. Se invece non volete rovinarvi gli occhi leggendo il codice sorgente, potete semplicemente andare sul link col tasto destro del mouse e aprire il link in una nuova scheda. Quello che dovrebbe apparirvi è in alto a sinistra nella finestra del browser il bottoncino di Facebook del “Mi piace”. Dunque?Dunque, se cliccate sul link per vedere materiale molto divertente, in realtà non farete altro che cliccare sul “Mi piace”, diventando così automaticamente membri della pagina “Ti sfido a stare blabla“.Il senso di tutto ciò? Devo dire che mi sfugge. Probabilmente è una pagina creata da qualcuno semplicemente per il gusto di ingannare tanta gente o per riempire una pagina in breve tempo con tantissimi membri (attualmente sui 142.300).Come uscire dalla pagina qualora vi foste iscritti?Per farlo vi basta tornare sulla finta pagina di caricamento, aprire il link in una nuova scheda/finestra del browser e cliccare di nuovo sul bottone “Mi piace”. O più semplicemente Aggiornamento del 12/07/10:Se andate alla pagina http://piace.biz vedrete che si tratta di una specie di sito che permette di costruire fan page in maniera molto semplificata. Probabilmente si tratta di una specie di maschera di input che poi crea su Facebook nella maniera più o meno tradizionale in automatico una pagina alla quale coloro che “piaceranno” (in senso transitivo) l’argomento vi risulteranno iscritti.A cosa può servire una cosa del genere? Lasciando da parte il mio parere (negativo) nei confronti di chi produce questo genere di pagine un po’ a caso, l’unico vantaggio che vi trovo è il raggruppamento di utenti in base ad un argomento che li interessa. In questa maniera le imprese e i brand potranno interagire direttamente con utenti interessati.

Lascia un commento