Bruxelles. Beduschi: agricoltura lombarda chiede all’Europa di cambiare

L'assessore della Regione Lombardia all'Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, Alessandro Beduschi, è a Bruxelles per incontrare, in occasione del Consiglio Agricoltura e Pesca dell'UE, il ministro Francesco Lollobrigida e i rappresentanti lombardi del mondo agricolo, dell'agroindustria, della distribuzione e della ricerca.

L'assessore Beduschi porta l' a Bruxelles

Alessandro Beduschi“Quella a Bruxelles del 23 e 24 gennaio 2024 – dichiara Alessandro Beduschi – è una missione importante. L'Europa si prepara a una nuova legislatura dopo una programmazione che ha scontentato il settore agricolo in modo evidente, come dimostrano le proteste di questi giorni. La Lombardia presenterà un dossier tecnico molto concreto. Questo perché serve un cambio di paradigma dopo anni in cui l'ambientalismo ideologizzato ha prevalso sull'importanza della parte produttiva, penalizzando l'agricoltura”.

Il documento della Lombardia

Nel documento condiviso con gli stakeholders e consegnato al ministro Lollobrigida, la Lombardia avanza una serie di proposte, tra cui:

  • affrontare il tema della sostenibilità superando i limiti dei valori e dei paletti imposti e calati dall'alto, senza tenere conto delle singole realtà territoriali. È quindi necessario passare da parametri uguali per tutti a un target di miglioramenti specifici. Misure che tengano conto dei risultati ottenuti e premino i progressi, come quelli raggiunti dalla Lombardia in tema di uso dei fitofarmaci e del miglioramento della qualità dell'aria;
  • revisione della direttiva nitrati, tenendo conto dei grandi progressi tecnologici degli ultimi anni consentono un diverso approccio nell'utilizzo dei fertilizzanti organici;
  • conservare al 100% la funzione produttiva del cibo a tutela del suolo agricolo e dell';
  • favorire la ricerca come leva di sostenibilità economica delle aziende, attraverso l'introduzione di macchine ad alto tasso tecnologico e aprendo a nuovi approcci alla coltivazione, come quello delle TEA. Proprio quelle per le quali la Lombardia si appresta a introdurre, prima in Italia, la sperimentazione.

Difendere il ruolo e la funzione degli agricoltori lombardi

“Gli agricoltori – continua Beduschi – producono cibo per l'umanità e sono stanchi di essere considerati colpevoli di tutto e i principali responsabili dell'inquinamento dell'aria e dell'acqua. Inoltre serve vera reciprocità. Perché mentre in Europa ci sono sempre più vincoli, è evidente che se c'è parte del mondo che non si comporta nello stesso modo il nostro modello è destinato a perdere. E quindi, nell'agroalimentare, significa aprirci a concorrenza sleale e prodotti senza controlli di qualità”.

Visione comune con il Governo

“Col Governo – conclude Beduschi – abbiamo una visione comune. La prossima legislatura europea sarà fondamentale per presentare il sistema Italia e Lombardia in modo sincrono, con proposte che rappresentino tutto il pragmatismo lombardo e che trovino ascolto prima a Roma e poi a Bruxelles”.

The post Bruxelles. Beduschi: agricoltura lombarda chiede all'Europa di cambiare appeared first on Lombardia Notizie Online.

Vai articolo originale: https://www.lombardianotizie.online/beduschi-agricoltura-lombarda-bruxelles/

Lascia un commento