Barriere coralline a rischio CO2

Il dato pubblicato dal Nature Climate Change, frutto di uno studio dell’Università di Miami, dell’Istituto di Scienze Marine australiano e del Max Planck Institute tedesco offre un panorama dai risvolti drammatici. Allo stato attuale, data l’acidità in aumento dei mari dovuta all’assorbimento dell’ presente nell’atmosfera, alle oceaniche potrebbe rimanere non più di un secolo di vita.

Lo studio sull’impatto della presenza di CO2 negli ecosistemi è stato svolto in Papua Nuova Guinea dove i ricercatori hanno analizzato le infiltrazioni di origine vulcanica traendo una base dati importante sulla resilenza dei coralli, ovvero sulla loro capacità di adattarsi e rispondere alle condizioni di stress, in questo caso da un forte incremento di anidride carbonica, per autorganizzarsi e tornare ad uno stadio di equilibrio. La stima dei ricercatori in merito all’acidità degli oceani, prevede che entro il 2100 passerà da un di 8,1 a uno di 7,8. Se si raggiungesse la soglia dei 7,7 a parere degli studiosi, si fermerebbe la crescita delle barriere coralline.

Tag:, , ,

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2011/05/barriere-coralline-a-rischio-co2/

Lascia un commento