A Salò un presepe di speranza, fatto con le mascherine

Messaggi di speranza scritti sulle mascherine chirurgiche. Un’idea per sottolineare la gravità della situazione, in un momento importante come il Natale. È un presepe molto speciale, adeguato alla strettissima attualità, quello allestito in Duomo a Salò. «Le mascherine – scrivono gli ideatori del presepe – coprono i nostri sorrisi da quasi due anni e sono state la prima speranza che abbiamo avuto per non contagiarci. Per questo abbiamo deciso di realizzare un presepe diverso dal solito dove le mascherine sono state utilizzate sia per realizzare parte dei personaggi sia per scrivere dei messaggi che ci accompagnano fino alla capanna».

A Salò non poteva mancare neppure, come tradizione ormai consolidata, il grande presepe allestito sul sagrato del duomo, in pieno centro, dal gruppo di protezione civile dei Volontari del Garda. Il grande presepe degli Angeli Azzurri, ammirato da grandi e bambini, resterà in Duomo per tutte le feste natalizie.

Sul Benaco

In alto Garda si segnalano altri presepi che meritano di essere visitati. A Gardone Riviera, in questi giorni vale senz’altro la pena recarsi al Museo del Divino Infante, gioiello che racchiude storia, arte, tradizione e spirito natalizio. L’esposizione allestita dalla collezionista tedesca Hiky Mayr raccoglie la più grande collezione di statue del Gesù Bambino, della Maria Bambina e dei personaggi più tradizionali del presepe. Sono esposte oltre 300 sculture e un intero presepe napoletano settecentesco di 25 metri quadrati, realizzato secondo la tradizione e con tutta la teatralità tipica dei presepi del diciottesimo secolo (il museo è aperto tutti i giorni fino al 9 gennaio).

A Maderno c’è un presepe allestito nella torre campanaria (che poi è una torre dell’antico castello ed ha la singolare caratteristica di essere un campanile più basso della sua chiesa) fino al 9 gennaio (9.30-12 e 14.30-.18.30). A Tremosine basterà camminare lungo le vie dei borghi per ammirare i presepi che partecipano al consueto concorso indetto dal Comune. Presepi tradizionali lungo le vie del borgo si ammirano anche a Costa di Gargnano, nell’entroterra montano dell’alto Garda.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/a-sal%C3%B2-un-presepe-di-speranza-fatto-con-le-mascherine-1.3655985

Lascia un commento