Silviocracy

La Rai rifiuta di mandare in onda il trailer di Videocracy perché “è un film che critica il governo”. Il film racconta l’ascesa della Silviotelevisione tra veline, letteronze e tronisti. Nella lettera si dice che poiché il pluralismo alla Rai è sacro, se nello spot di un film si ravvisa una critica a una parte politica occorre subito bilanciare con il messaggio di un film di segno opposto.

Ma se i sondaggi danno il 95% degli italiani con Silvio, perchè dovrebbe preoccuparsi?

Lascia un commento