Sciacquare la mente

Celli Scorro disgustato le notizie del puttanaio che emerge ogni giorno più greve e vergognoso e non riesco ad addentrarmi nella lettura senza sentirmi offeso dallo schifo e dalla sfrontatezza anche di chi difende questo insulto costante alla dignità di noi tutti con argomentazioni umilianti per chiunque abbia ancora un briciolo di etica.

Mi rifugio nella bellezza come un sapone che lava via la sozzura e ripenso al concerto di oggi, all'atmosfera di compostezza e di armonia che i 14 violoncellisti della Scala ci hanno offerto, dalla grintosa opera di Carlo Boccadoro al soave trasporto della sonata in Sol Minore di Bach.

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2011/01/sciacquare-la-mente.html

Lascia un commento