Roast beef con spinaci citronés

È una giornata calda di fine aprile. Dopo tanta pioggia dei mesi passati, il caldo, sul mezzogiorno, esplode riscaldando le ossa e facendo sudare. Massimo e Paola Ferrari hanno pensato di preparare come secondo piatto per i vicini, loro ospiti, un piatto che non appesantisca, ma che piaccia.

Paola, dopo aver sgombrato il tavolo di  quanto risulta inutile, porge, con un servizio impeccabile, quanto lei e il marito Massimo hanno predisposto.

La presentazione della vivanda sorprende, come tante altre volte, gli ospiti. Sul piatto bianco si nota una cupoletta su cui si intrecciano rosee fette di roastbeef, ai cui piedi è stato cosparso dell’aceto  balsamico di Modena. Sopra sono state fatte cadere scagliette di formaggio grana che profumano.

Ma cosa ci sarà sotto i nastri di carne per tenerli sollevati?

Gli ospiti tagliano a pezzetti il roast beef, li assaporano con calma per non apparire voraci e maleducati; ma sono curiosi di sapere cosa c’è al centro. Intanto la conversazione scorre leggera e varia. Si ricordano i ragazzi dai begli occhi scuri, la locanda ‘La lepre’, alcune famiglie conosciute, la reazione energica e battagliera di papà Massimo allo ‘sgarbo’ di un giovinotto fatto a uno dei suoi figli. Intanto il sapore aromatico dell’aceto balsamico sul rosbif fa gustare la carne anche a chi non la ama. Poi, ecco, si è raggiunto il centro del piatto.

Il cuore misterioso si presenta verde, perché formato da foglie fresche di spinacio, condite con  un’emulsione di olio buono, leggero e di  gocce di limone. L’ospite assapora il verde tenero bagnato dal ben ‘legato’ condimento, poi con rapidi gesti raccoglie anche la più piccola briciola di grana insaporita dai sopraddetti aromi.

Prima pubblicazione il: 3 July 2018 @ 17:53

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/roast-beef-con-spinaci-citrones/

Lascia un commento