Polemica sul Garda: «Togliere al Comune la gestione della Riserva della Rocca di Manerba»

Togliere la gestione della Rocca di Manerba al Comune. È questa la richiesta avanzata dalla consigliera regionale del Movimento cinque stelle Paola Pollini. «In cinque anni di amministrazione, il Comune di Manerba, in qualità di ente gestore della Riserva naturale della Rocca, non è stato in grado di nominare un comitato di gestione e tanto meno di produrre un Piano di gestione della riserva. Cosa abbia fatto in questi anni non è dato sapere, visto che, incredibile ma vero, il monitoraggio e la verifica da parte di è possibile solo se l'ente si è dotato di un Piano di gestione. Non sono però mancate pesanti criticità. Una su tutte la devastazione compiuta al laghetto conosciuto come “Bus del Paul” dove, in piena pandemia, le ruspe sono entrate per radere al suolo arbusti, piante e canneti».

E continua: «Recentemente siamo tornati a chiedere aggiornamenti sullo stato di approvazione del Piano e sorprendentemente abbiamo saputo che l'iter è bloccato, perché da maggio l'ente gestore non avrebbe trasmesso la documentazione integrativa richiesta dagli uffici regionali. Una importantissima area naturale, unica e preziosa, abbandonata a sé stessa perché il Comune non trasmettere la documentazione necessaria?

Il nostro appello a Regione Lombardia è che sia tolta la gestione della Riserva al Comune di Manerba, per la noncuranza dimostrata in questi anni, e sia concessa ad altro soggetto quale ad esempio la Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano. Per il sindaco di Manerba una grana in meno e per tutta cittadinanza che ha a cuore la riserva un sospiro di sollievo».

EMBED [Box News 5 Min Articolo]

Vai articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/polemica-sul-garda-togliere-al-comune-la-gestione-della-riserva-della-rocca-di-manerba-1.3989457

Lascia un commento