Manifestazione e presidio: continua il no al depuratore

Il presidio continua, almeno fino a quando non arriverà una risposta da Roma. È quanto fanno sapere gli ambientalisti all’indomani della manifestazione di Paolo VI contro il depuratore del Garda. Dopo la lettera inviata al presidente della Repubblica è stata depositata da alcuni parlamentari un’interrogazione al ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani per chiedere di rivedere alcuni punti dell’attuale progetto del depuratore.  

Dal 9 agosto più di 140 volontari si alternano ogni tre ore sotto il Broletto per protestare contro la decisione del commissario straordinario, il prefetto Attilio Visconti, di realizzare il maxi-depuratore del Garda a Gavardo e a Montichiari.

L’obiettivo principale del presidio è opporsi all’ipotesi di scaricare nel fiume Chiese la depurazione del .

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/manifestazione-e-presidio-continua-il-no-al-depuratore-1.3617707

Lascia un commento