La Protezione civile adesso è pronta ad entrare in azione

L’aveva detto l’assessore comunale di Desenzano Giovanni Maiolo: «La convenzione è un passo». E il passo è stato compiuto: la Protezione civile del Basso Garda è pronta per dare una mano. La giunta ha appena approvato il documento che di fatto dà il via libera alla piena operatività del gruppo presieduto da Luca Trincia, gruppo che a poco più di un anno dalla sua nascita ora festeggia l’importante traguardo raggiunto.

Nemmeno un mese è passato da quanto la Protezione civile ha ufficialmente inaugurato i nuovi nuclei «Nautico» e «Droni»: era il 18 giugno. In quella occasione gli assessori a Bilancio, Pietro Avanzi, e Protezione civile, Giovanni Maiolo appunto, non avevano mancato di trasmettere al gruppo il loro appoggio e quello dell’Amministrazione comunale: «Il nostro obbligo – aveva detto Maiolo – è mettere a loro disposizione gli strumenti per farli crescere ulteriormente». Il primo, tra questi strumenti, era la convenzione senza la quale la Protezione civile era di fatto «ingessata», perché i protocolli in caso di emergenza sono fissati e in mancanza di convenzione il nucleo non avrebbe potuto intervenire.  È stato il caso della bufera del 5 maggio, quando pur con rammarico, il gruppo nulla aveva potuto.

Ma ora la convenzione c’è e la giunta ha dato il via libera formale: sarà valida da qui ai prossimi tre anni.

Tra le attività che vedranno impegnata la Protezione civile, il posizionamento di sacchetti di sabbia in caso si prevedano allagamenti e il supporto agli utenti di autostrada e ferrovia rimasti bloccati a seguito di sinistri che si potranno verificare sulle due reti.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/la-protezione-civile-adesso-%C3%A8-pronta-ad-entrare-in-azione-1.3380851

Lascia un commento