Ipaddando

E' qualche giorno che uso l'iPad e queste sono le prime impressioni.

Giudizio complessivo : ottimo

L'interfaccia utente è davvero perfetta molto più semplice da usare di quella dell'iPhone. Prestazioni di velocità fantastica (muovere pagine, testi, ingrandire documenti) praticamente istantanea. La conversione e la sincronizzazione con il mio mac è stato di una semplicità disarmante. Ovviamente ho dovuto farmi un account americano, grazie ai miei contatti "di là dal mare oceano" con la seccatura di pagare il mio partner e con il vantaggio a questo punto di avere applicazioni che pago in dollari (un 25% in meno rispetto all'euro).

Le applicazioni per iPad native sono eccellenti (meno belle quelle "portate" da iPhone) e ogni confronto con il modo di usare la macchina paragonandola a un pc è fuorviante: il pad è un'altra cosa. Sto scaricando molte applicazioni musicali per capire il potenziale, molte applicazioni di grafica per capire le interfacce, i giornali e i news reader per vedere come cambia il mondo dell'editoria.

Cosa non mi piace: Keynote e Pages, non sono ben compatibili con la versione sul mac (ditelo a chiare lettere plese) costano 10 dollari l'una e secondo me ancora non li valgono. Animazioni non supportate pienamente, filmati idem, in Pages non si capisce come modificare i font e altre funzioni che mi hanno per ora scoraggiato dal provare a correggere un documento da mandare poi a un cliente.

Non mi piace che se hai due librerie di iTunes ogni volta cancelli la sincronizzazione precedente e riparta da zero. C'è anche un baco per cui nell'aggiungere un video mi ha ranzato la libreria di musica (poco male ho dovuto risincronizzare).

Non mi piace che il solo trasferimento avvenga tramite iTunes per cui per passare un video devo passarlo dal mac a iTunes e poi al pad.

Più i più dei meno quindi

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2010/05/ipaddando.html

Lascia un commento