Il Terzo Mondo contro Kyoto

Questo post che riporto in parte è interessante per chi si interessa di Macroeconomia. Bisogna sempre tenere conto che problemi a livello globale non si possono risolvere pensando semplicemente al primo gradino di conseguenze di un determinato provvedimento. D’altro canto un economista sa anche che la Mano Invisibile offre sempre una soluzione più semplice di quanto ci si immaginasse.

“Dal congresso è emerso che i leader delle comunità indigene, provenienti da parti del pianeta, sono pronti a ribellarsi ai piani per combattere le regole del Protocollo di Kyoto e, più in particolare, quelle che riguardano direttamente i loro cittadini. Secondo i rappresentanti infatti le misure di forestazione e riforestazione agiscono negativamente sulla loro qualità di vita: viene impedito loro uno locale indipendente a causa della creazione di aree protette nel loro territorio che li obbliga spesso ad abbandonare i luoghi.”

Link all'articolo originale: http://danielcolm.blogspot.com/2008/10/il-terzo-mondo-contro-kyoto.html