«Gh’è dré a rià Marconi»: così rinasce il teatro di Calcinato

Gh'è dré a rià Marconi: inizia il percorso di comunità verso la riapertura del cinema teatro Marconi. E coinvolgerà le scuole, le donne di Calcinato e via via tutte le fasce della popolazione, dai più piccoli agli anziani, con attività e laboratori.

Da otto anni il paese aspetta il suo teatro. Dal 2016, ossia dalla sottoscrizione dell'accordo di competitività con Regione Lombardia e Metallurgica San Marco. Il Comune ottenne 1 milione di euro dal Pirellone, cifra che non è nemmeno un terzo di quel che alla fine è costato il rifacimento del centralissimo immobile: 3,134 milioni di euro.

Al di là di costi, tempi, polemiche, c'è una serie di concrete novità sul piatto. Tutte parte di «Persone, progetti e Ponti», ossia la nuova co-progettazione del teatro che coinvolge oltre al Comune di Calcinato, anche la cooperativa La Nuvola nel Sacco in qualità di realtà capofila, e le associazioni Finisterrae e Music&Life.

Lo spirito è quello di creare un percorso comunitario finalizzato alla riapertura del teatro, che non sarà solo luogo dove ammirare artisti che si esibiscono sul palco, ma anche strumento di costruzione di relazioni e di comunità.

E quindi da un lato si vuole costruire un pubblico eterogeneo offrendo una stagione teatrale variegata, dall'altro si vogliono recuperare storie dalla memoria collettiva, coinvolgendo il territorio. Per la sindaca Nicoletta Maestri, «l'intenzione è valorizzare una cultura di rete e sviluppare l'ecosistema culturale e artistico di Calcinato».

Per le scuole

Arriviamo al concretissimo: il teatro entra «a gamba tesa» nel piano per il diritto allo studio, con le scuole a diventare parte attiva del progetto «Gh'è dré a rià Marconi». Nel 2024 saranno organizzati dei momenti di restituzione dei laboratori scolastici, in vista della riapertura: «Attendiamo con ansia questo momento – spiega l'assessore alle Politiche educative Viviana Ponzoni -. Nei prossimi mesi vedremo il ritorno di questa iniziativa per la comunità, ormai siamo quasi pronti».

Il laboratorio per le donne

Da segnalare, poi, c'è anche «M come Mariettina del Marconi». Si tratta di un nuovo breve laboratorio teatrale riservato alle donne: due incontri (31 gennaio e 7 febbraio) ispirati alla storica gestrice del bar del «vecchio Marconi», che tante storie ha ascoltato nel corso della sua esperienza.

Il laboratorio rappresenta un invito alle donne, di tutte le età, al raccontarsi nella loro quotidianità per riflettere, raccogliere chiacchiere, racconti e sogni, e per guardare al ruolo della donna «da Mariettina» fino a oggi.

EMBED [box Newsletter BUONGIORNO]

Vai articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/gh-%C3%A8-dr%C3%A9-a-ri%C3%A0-marconi-cos%C3%AC-rinasce-il-teatro-di-calcinato-1.3991848

Lascia un commento