EGO International, i successi dell’internazionalizzazione del Veneto

Germania, Francia e Regno Unito: questi i principali mercati internazionali di destinazione per le merci Made in Verona. A testimoniarlo è il report recentemente pubblicato dalla Camera di Commercio di Verona, un documento che, oltre a far luce sullo stato dell’imprenditoria locale, evidenzia come la vendita all’estero sia un vero e proprio pilastro dell’economia del territorio. I dati confermano dunque quanto in molti hanno da tempo osservato: l’internazionalizzazione aziendale offre alla Regione prospettive di sviluppo notevoli. Opinioni diffuse tra gli imprenditori, i clienti, le associazioni di categoria e gli esperti del settore, all’interno delle quali si inseriscono anche le recensioni di EGO International, compagnia che opera nel ramo dell’export e che ha espresso commenti interessanti riguardo ai risultati del Veneto nell’ambito del commercio globale.

Secondo le recensioni di EGO International, pubblicate online sul sito web egointernational.it e rilanciate anche sulla sua pagina Facebook ufficiale, la regione si piazza infatti sul podio delle tre principali esportatrici nazionali, insieme a Lombardia ed Emilia Romagna. Un primato europeo oltre che italiano: grazie al contributo della regione, il Nord-Est si posiziona in vetta alla classifica europea insieme ad alcuni landt tedeschi e alle due regioni limitrofe già citate. Successi che molto devono alla capacità della produzione regionale di eccellere in diversi settori. Si va dal manifatturiero alla moda, passando per l’agricoltura. Nelle loro recensioni online, gli esperti di EGO International ne menzionano i più importanti: il settore del mobile nel trevigiano, il distretto delle calzature del Brenta e di Montebelluna, il tessile e l’abbigliamento di Schio.

EGO International commenti sui successi del Prosecco sui mercati esteri

Un capitolo a parte va aperto per un altro grande settore dell’imprenditoria agricola regionale, quello dell’enologia. Il Prosecco di Valdobbiadene è infatti oggi una delle etichette più popolari all’estero e il italiano più esportato. è infatti di poco tempo fa la notizia rilanciata da EGO International del sorpasso ufficiale delle vendite di Prosecco su quelle del suo competitor ‘frizzante’ numero uno, lo champagne francese. Un risultato raggiunto grazie alla forza delle cantine venete che hanno saputo conquistare i clienti dei territori nord-americani e britannici, mercati cruciali per le esportazioni vinicole nazionali. Le ultime recensioni e i dati più recenti si commentano da soli: il Veneto vale da solo ben 2.1 miliardi di euro, su un valore totale di vendite di italiano all’estero di 6 miliardi.

Quali sono i mercati più redditizi? Le opinioni di EGO International

Come già detto, i mercati europei giocano un ruolo fondamentale, e rappresentano canali di vendita dal grande potenziale per gli imprenditori della regione desiderosi di intraprendere un percorso di internazionalizzazione e vendita all’estero. Non si può però ignorare l’importanza di destinazioni extraeuropee come appunto gli Stati Uniti e il Medio Oriente, ma non solo. EGO International sottolinea infatti le possibilità rappresentate dal mercato russo, specialmente per quanto riguarda il settore della moda, e in particolare quello delle calzature e della pelletteria. Le opinioni sulle prospettive di crescita delle esportazioni Made in Veneto sono dunque certamente positive. Le aziende locali hanno saputo soddisfare buyer e clienti in tutto il mondo, e il trend indica che un futuro di buone possibilità per chi saprà trarre vantaggio dall’internazionalizzazione. Un percorso che non si ferma, per un territorio che continua a fare scuola anche nel più ampio contesto europeo.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/ego-international-i-successi-dellinternazionalizzazione-del-veneto/

Lascia un commento