e parlano di libertà

foto tchago (sxc.hu)

Secondo il padrone del popolo dell’amore (ex popolo delle ) in Italia c’è troppa libertà di .

Io credo che di libertà non ce ne sia mai abbastanza, ma questi sono punti di vista.

Una delle differenze tra un blogger e un Presidente del Consiglio è che il primo può, al massimo, esternare il suo punto di vista scrivendo su un blog sgangherato com’è questo mentre il secondo può sviluppare il suo punto di vista  imponendo  al Parlamento  di approvare determinate leggi. Per quanto riguarda la Libertà  di Stampa, che ci piaccia o no, in Italia sta proprio accadendo questo. Per averne la prova basta leggere questo pezzo di Luigi Farrarella pubblicato oggi su una testata bolscevica come il corriere.it.

E dove non arrivano le leggi, o meglio prima delle leggi, puoi utilizzare giornalisti compiacenti che si piegano supini all’ordine (o al soldo) del padrone. E’ triste vedere persone come queste. Professionisti che perdono ogni dignità personale solo per compiacere il capo.

Vi lascio con un video:  Una pagina triste del Giornalismo Italiano.



www.youtube.com/watch?v=0uk4lYUcpUE

Link all'articolo originale: http://www.simonezuin.it/wordpress/?p=1525

Lascia un commento