Dopo i colpi anche sui green bresciani sgominata banda

Si erano specializzati nei campi da golf. Confidando nella presenza di sportivi facoltosi avevano studiato come entrare nelle club house, muoversi tra le buche, confondersi tra i giocatori e lasciare i green con le tasche piene di orologi preziosi e banconote, ma senza lasciare tracce. Coperti da cappellino (rigorosamente da golf) e mascherina, a bordo di auto prese a nolo, sono riusciti il più delle volte a farla franca.

I carabinieri della compagnia di Arenzano (Genova), guidati dal tenente colonnello Lorenzo Toscano, nei giorni scorsi hanno chiuso il loro business e, nelle loro tasche, ci hanno fatto i conti: mettendo in colonna le diverse denunce sono arrivati a contare un bottino da 100mila euro. L’ordine di cattura è scattato all’alba di questa mattina: ad eseguirlo sono stati i carabinieri della Compagnia di , quelli più vicini al loro quartiere generale. In manette ci sono finiti due trentenni di passaporto romeno, di casa proprio nella cittadina dell’alto Garda.

L’accusa. Secondo la ricostruzione della procura di Genova, in particolare del sostituto procuratore Marcello Maresca, alcuni mesi fa i due hanno messo a segno un furto al campo da golf di Sant’Anna di Cogoleto, in provincia di Genova. I due avevano rubato la borsa ad un giocatore e tutto il suo contenuto: 200 euro in contanti oltre ad alcuni effetti personali. Scoperti dagli stessi giocatori e dagli addetti del centro sportivo i due nella fuga hanno travolto un dipendente della struttura e lasciato tracce del loro passaggio utili alle indagini. Indagando sull’episodio, nel tentativo di risalire alla loro identità, i carabinieri di Arenzano sono riusciti ad attribuire loro almeno otto colpi, mentre altri tre potrebbero essergli affibbiati nelle prossime settimane. Tra i primi otto ci sono anche il furto commesso il 14 dicembre dello scorso anno al Golf di Franciacorta a Cortefranca e il 24 febbraio al Garda Golf di Soiano del Lago. Nel primo caso hanno prelevato un Rolex e 300 euro dalla borsa lasciata sulla golf cart. Nel secondo, rubato 200 euro da un’automobile parcheggiata nei pressi della club house. I due da ieri sono in carcere a Trento con l’accusa di furto aggravato.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/dopo-i-colpi-anche-sui-green-bresciani-sgominata-banda-1.3636395

Lascia un commento