Mese: ottobre 2007

Desenzano: quale futuro? Ulteriori considerazioni

In Italia, come è sotto gli occhi di tutti, si è avviato un forte processo di deindustrializzazione, con la dismissione o la delocalizzazione o la cessione a società straniere delle nostre attività nel settore industriale, senza che esse siano sostituite da iniziative analoghe o a più alto contenuto tecnologico. Il risultato è che a breve […]

Le trasformazioni più recenti di Desenzano

Poche città secondo me hanno subito le modifiche che hanno interessato Desenzano negli ultimi 70 anni, che hanno riguardato anche il centro storico e l’assetto urbanistico. Grazie alla politica “keynesiana” del governo di allora, negli anni Trenta, molti fondi furono destinati ai lavori pubblici che consentirono così di realizzare opere importanti che hanno dato un […]

Desenzano: quale futuro? La mia opinione

Non si può ignorare la recente evoluzione che ha interessato la città: l’enorme sviluppo residenziale legato agli acquisti di seconde e terze case, la grande cementificazione di tutte le aree, lo snaturamento di quartieri in cui si è consentito di costruire palazzi condominiali in aree una volta destinate all’edilizia di piccole unità abitative, l’esplodere del […]

Monumenti a Desenzano, breve storia

Per centinaia d’anni a Desenzano c’era solo lui, l’unico, discutibile e non tanto bene inserito in piazza Malvezzi: il monumento a Sant’Angela Merici, patrona della città. Dopo la Prima guerra mondiale è stato eretto il monumento al Generale Achille Papa (vedere “Un anno sull’Altipiano” di E. Lussu) con cannone dell’epoca. Dopo la Seconda guerra è […]