D’Annunzio e Dante: convegno di studi Auditorium del Vittoriale degli Italiani

Il 2021 vede la significativa coincidenza di due ricorrenze fondamentali per la storia della letteratura italiana: il settimo centenario della morte di Dante Alighieri, e il primo centenario della costituzione del Vittoriale degli Italiani. Due anniversari che si intersecano proprio sul terreno comune della letteratura e della lingua italiana: Dante fu il poeta in assoluto prediletto da d’Annunzio. D’Annunzio lesse e rilesse per tutta la vita l’opera dantesca — di cui conosceva a memoria molti versi — citò ed echeggiò l’Alighieri maggiore e minore come nessun altro auctor, e gli riservò un posto eminente nella sua biblioteca, negli arredi e nei motti del Vittoriale.

Di fronte a una coincidenza così unica e felice, quindi, il Vittoriale ha deciso di dedicare una giornata di studio al rapporto tra i due sommi scrittori, rivolta tanto a studiosi e specialisti quanto a studenti e docenti delle scuole superiori, secondo la riuscita formula già adottata nel convegno gardonese del 2018 per il bimillenario di Ovidio (i cui atti sono raccolti nel volume Da Ovidio a d’Annunzio pubblicato dall’ed. Silvana).

Il convegno si svolgerà nell’Auditorium del Vittoriale degli Italiani sabato 16 ottobre dalle 9.00 alle 13.30 e, dopo l’intervento introduttivo del Presidente del Vittoriale , ospiterà gli approfondimenti di:

Pietro Gibellini (Università Ca’ Foscari, Venezia), che condurrà gli ascoltatori attorno al tema “La Laude di Dante e Dante nelle Laudi”;

Donato Pirovano (Università di Torino), che interverrà sulla “Francesca da Rimini da Dante a D’Annunzio”; Elena Maiolini (Università Ca’ Foscari, Venezia), che approfondirà la “Vicenda elaborativa e fortuna scenica della Francesca”;

Laura Melosi (Università di Macerata), che indagherà il “D’Annunzio editore e interprete della Commedia”;

Valerio Terraioli (Università di Verona) su “L’icona dantesca nella fabbrica del Vittoriale”;

Elena Ledda (Centro Nazionale di Studi Dannunziani) esperta de “La biblioteca dantesca di d’Annunzio”;

Benedetto Gugliotta (Biblioteca Classense di Ravenna) sulla presenza di “D’Annunzio nelle collezioni dantesche di Ravenna”.

La giornata e le diverse lectio saranno arricchite da letture di testi dannunziani a opera di Bruno Noris.

Ingresso libero con obbligo di prenotazione, aperta sul sito del Vittoriale al link: https://eventi.vittoriale.it/evento/dannunzio-e-dante/

Per accedere al Vittoriale è necessario esibire il Green-Pass.

 

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/dannunzio-e-dante-convegno-di-studi-auditorium-del-vittoriale-degli-italiani/

Lascia un commento