Dai diamanti non nasce niente, dalla merda nascono i fiori

Chuck

foto by Arcilago

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori” (Fabrizio De Andrè)

E’ con un certo pudore che scrivo questa frase, il turpiloquio chi mi conosce sa che non mi si addice.
Dopo il mio post di ieri sull’economia del dono, devo però dire che rende molto bene. Spesso il dono e la generosità vengono poco considerati nella nostra società, che fa del rampantismo, dell’egoismo, dell’individualismo e del successo le proprie stelle polari. Ma proprio dal dono e dalla generosità “nascono i fiori“.

Sabato sera ero all’Arcilago di Salò per un concerto del grande Renato “Chuck” Castellini in ricordo di Carlo Canipari, ad un anno dalla sua prematura scomparsa.

Conoscevo Carlo sin da quando ero piccolo ed eravamo vicini di casa, e pur essendo come persona totalmente diverso da lui, l’ho sempre stimato per la generosità e la passione che metteva in tutte le sue battaglie sociali e politiche, con coerenza per la gente, ma anche nell’organizzazione nel nostro piccolo paese di concerti rimasti nella storia come il Concert for the Lake (a cui avevo suonato anch’io per tre edizioni), oppure B.B. King, Joe CockerFiorella Mannoia, e altri importanti artisti.

Come ha ricordato il fratello Paolo, certamente Carlo era spesso estremo nel suo impegno, e ciò in un paese tranquillo e pacioso come Salò gli veniva poco perdonato, e lo faceva guardare con un certo distacco.

Ma la sua generosità e il suo impegno politico e sociale evidentemente hanno lasciato il segno: sabato sera il locale era pieno all’inverosimile, decine e decine di di estrazione la più diversa possibile, erano lì a testimoniare con la loro presenza che tutto quell’impegno aveva fatto “nascere molti fiori“.

Proprio per questo Paolo ha ricordato quella frase di De André.

Link all'articolo originale: http://garda2o.wordpress.com/2013/01/15/dai-diamanti-non-nasce-niente-dalla-merda-nascono-i-fiori/

Lascia un commento