Carnevale sul Lago di Garda. Edizione 2024.

Il Carnevale sul Lago di Garda è una tradizione secolare, che attira ogni anno migliaia di visitatori, in cui tutti possono partecipare a spettacoli, danze, parate e concerti. Anche gli stand gastronomici offrono una grande varietà di specialità locali e leccornie per i più golosi.
Il Carnevale sul Lago di Garda è un momento per riunire tutta la famiglia, un'occasione unica per godersi l'atmosfera di questa magica regione.

Inoltre non tutti sanno che la maschera veronese di Papà del Gnoco, risalente al 1531, è la più antica d'Italia e d'Europa e quest'anno celebra il suo 494° anniversario.

Ecco a voi l'elenco delle Feste di Carnevale 2024 assolutamente imperdibili lungo il bacino gardesano:

Gran Carnevale (Valle dei Laghi – TN): dal 21 gennaio al 18 febbraio 2024.

La bellissima Valle dei Laghi si veste a carnevale in una ricchissima serie di eventi. Consultate la locandina qui sotto:

Carnevalarco (Arco – TN): dal 3 all'11 febbraio 2024.

e spettacoli nel bellissimo centro storico di Arco. Ecco il programma:

SABATO 3 FEBBRAIO
Ore 14:30, Piazzale Segantini
  Valentino Villanova presenta: impara a disegnara i dinosauri
Ore 15:00, Piazzale Segantini
  Distribuzione gratuita di Krapfen e thè caldo

DOMENICA 4 FEBBRAIO
Ore 14:30, Piazza Canoniche
  Valentino Villanova e le sue caricature
  Truccabimbi
Ore 14:30, Piazza tre Novembra
  Vintage Circus
Ore 15:00, Piazzale Segantini
  Celebrity Stars

SABATO 10 FEBBRAIO
Ore 14:30, Piazzale Segantini
  Animazione per bimbi
Ore 15:00, Piazzale Segantini
  Distribuzione gratuita di Krapfen e thè caldo

DOMENICA 11 FEBBRAIO
Ore 14:30, Piazza Canoniche
  Baby Disco Show
Ore 14:30, Piazza tre Novembra
  La cucina di “Otto Strudel”
Ore 15:00, Piazzale Segantini
  Direttamente da Zelig Beppe Braida e Fabrizio Fontana

Gnocchi di Carnevale (Bezzecca – TN): 8 febbraio 2024.

La Pro Loco di Bezzecca (nella bellissima Valle di Ledro) organizza in piazza Garibaldi la distribuzione degli gnocchi di Carnevale e “Grostoi” per festeggiare il giovedì grasso. A partire dalle ore 12:00.

Gran Carnevale Giudicariese a Tione di Trento: dall'8 al 13 febbraio 2024.

Vanta una storia lunga 135 anni e le prime testimonianze riguardanti lo svolgimento di questa celebrazione risalgono al 1887, quando si preparavano delle feste in piazza e si distribuivano gratuitamente i bigoi alla cittadinanza.
Il vero e proprio carnevale tionese si apre con la consegna da parte del sindaco di Tione delle chiavi del Paese alla Regina del Carnevale che le conserverà fino al martedì grasso.

Bacanal del Gnoco (Verona): 9 febbraio 2024 (venardi gnocolar).

La tradizione vuole che il venardi gnocolar, che quet'anno cade venerdì 9 febbraio, si mangino gnocchi freschi artigianali in uno dei tanti ristoranti-osteria della città e provincia, e poi via a vedere la sfilata dei carri per il centro di Verona, in partenza alle 13:45, capitanata dalla tipica maschera del Papà del Gnoco. Ma sono tanti gli appuntamenti del carnevale veronese, per vedere tutto il programma completo cliccate qui.

Gran Carnevale di Trento (Trento): data in via di definizione.

A Trento il carnevale riscalda l'atmosfera fredda dell'inverno con l'allegria delle maschere, dei carri allegorici, dei colori del laboratorio trucco, delle giostre nel “Paese dei Balocchi” e degli spettacoli offerti dagli artisti di strada, ed allieta il palato con gustosi dolci e prelibatezze tipiche di queste festa. Ma la festa non è solo per i più piccoli: in calendario musica e degustazioni eno-gastronomiche in suggestive location della città, a contatto con arte, scienza e gusto.

Sbigolada Torbolana (Torbole sul Garda – TN): 11 febbraio 2024.

Distribuzione gratuita di “bigoi con le sardele” (pasta con le sarde di lago), musica dal vivo e intrattenimento per i più piccoli nel cuore della bellissima Torbole sul Garda.
A Nago invece, martedì 13 febbraio 2024, distribuzione gratuita di spaghetti al ragù e animazione per i bambini.

Carnevale di Bagolino (Bagolino – BS): 12 e 13 febbraio 2024.

A Bagolino, piccolo borgo medievale sito nelle montagne bresciane della Valle Sabbia, si svolge ogni anno un carnevale tra i più antichi e importanti del Nord Italia, con musiche, balli e costumi tramandati dal XVI secolo.
Per due giorni l'anno, il caratteristico borgo medievale di Bagolino è invaso dai colori brillanti dei Balarì (ballerini) che, accompagnati dalle melodie dei violini dei Sonadur (suonatori), danzano a volto coperto in ricchi costumi tramandati di generazione in generazione.
A fare da cornice a questo di movenze eleganti ci sono i Maschèr (le maschere), rappresentazione della realtà contadina. Questi ultimi si aggirano per le strade in modo goffo e bizzarro, canzonando chiunque incontrino sul loro cammino.
Nella maggior parte dei festeggiamenti di tutta Italia si vedono sfilare grandi carri ricchi ed elaborati, ma a Bagolino le piccole vie e la piazza si animano al suono degli zoccoli chiodati che sono il tratto comune dei due costumi tipici: quello maschile del Ceviòl e quello femminile della Guenel.
Un'altra figura importante da citare è il quella del Paiasso, che ha il compito di mantenere l'ordine attorno ai ballerini nel momento delle danze e della consueta “ariosa” finale.
La magia di una tradizione coinvolgente che unisce rievocazione storica e celebrazione sacra in un contesto di allegria e divertimento.

Carnevale del Marciapiè (Lazise): 13 e 14 febbraio 2024.

Questo originale carnevale nacque una sera di novembre dell'anno 1979 da alcuni abitanti di Via Arco, già allora chiamata Marciapiè (che in dialetto veronese significa marciapiede). Il soprannome deriva, infatti, dalla storia della Contessa che abitava nella villa fronte lago in fondo alla Via, che si fece costruire un marciapiede per non infangare scarpe e vestiti.
Gli abitanti di questa Via hanno sempre avuto un forte senso di appartenenza, aiutato anche dal fatto che
l'imbocco della stessa avesse una porta ad arco che la faceva sembrare una contrada privata non accessibile ai passanti.  
È anche noto come in tempi di magra, le famiglie del Marciapié si unissero per andare a pescare con un metodo di pesca, ora in disuso, per poter prendere più pesce da condividere fra loro.
Nacque così l'idea di creare alcune maschere che rappresentassero la via nella storia, nella vita e nelle origini, prendendo spunto dall'antica metodologia di pesca. I 3 personaggi principali sono:
– il Capo Valar, il capo spedizione che conosceva bene la zona di pesca
– Quel da Re, posizionato sulla seconda barca e che aveva in affidamento le reti
-il Cagnol, l'aiutante che, sulla terza barca, spingeva i pesci verso la rete tesa dai primi due.
Ogni anno così, all'ultimo giorno di carnevale e al primo di quaresima, la via si veste a festa e offre le tradizionali trippe e pessin (piccoli pesciolini) ai passanti.

Carnevale di Re Trigol (Mantova): (data in via di definizione)

La tradizionale maschera di Re Trigol sfila per il centro storico di Mantova assieme a carri allegorici, bande musicali e sbandieratori.

Carnevale dello Tzigano (Lugagnano di Sona – VR): 10 marzo 2024.

A chiusura di tutte le sfilate, in partenza il 10 marzo alle ore 14:00 troviamo quella di Lugagnano, uno dei più importanti carnevali di Verona assieme a Domegliara e Villafranca. È l'unico carnevale veronese iscritto Fecc (Federazione europea città del carnevale) e per questo ogni anno ospita maschere ed esponenti del carnevale internazionale. La sua maschera per eccellenza è quella dello Tzigano, lo zingaro.

Il Carnevale è una festa molto divertente e colorata che permette alle persone di divertirsi, sfoggiare costumi creativi e lasciarsi andare alla gioia e alla fantasia. Inoltre, essendo una tradizione radicata in molte culture, rappresenta anche un'opportunità per scoprire le tradizioni e le usanze di altri paesi e per unire le persone di tutte le età.

Alla prossima cari Outdoors!
Silvia Turazza – Redazione Garda Outdoors

Dove dormire – Dove mangiare – Experience sul Lago di Garda.

Sul Lago di Garda ci sono tantissime strutture nelle quali soggiornare, dai piccoli e curati B&B fino ai resort con centri wellness e beauty. Nella sezione dedicata a dove dormire trovate tutte le informazioni per cercare l'alloggio a voi più congeniale.
Lo stesso discorso vale per dove mangiare, a questo link trovate la nostra selezione di ristoranti. Ricordandovi che tutto il Lago di Garda e le sue città offrono diversi ristoranti stellati e la qualità della proposta culinaria è molto alta.
Sono molteplici le attività e le esperienze da poter fare sul Lago di Garda, per questo vi consigliamo di visitare la sezione dedicata alle esperienze sul nostro magazine cliccando qui.

L'articolo Carnevale sul Lago di Garda. Edizione 2024. sembra essere il primo su Garda Outdoors – Il magazine del Lago di Garda.

Vai articolo originale: https://www.garda-outdoors.com/carnevale-sul-lago-garda/

Lascia un commento