Autore: Giuglio_Tagliapietra

In Grecia

In generere si afferma che la filosofia occidentale sia nata in Grecia.
I motivi principalmente sono: i Greci sono stati i primi a realizzare testi di filosofia, la nostra tradizione e cultura affonda le sue radici nel mondo ellenico e sono stati i primi a occuparsi in quel tipo di indagine critica e razionale tipica della filosofia.
La filosofia la si fa nascere attorno al VI secolo a.C. con ciò non si vuole affermare che l’uomo prima non si sia posto degli interrogativi sul mondo ma i Greci sono stati i primi a creare esplicitamente il modo di pensare filosofico.

Filosofia

Sono senza un punto di riferimento, mi sembra di aver camminato sul vuoto e solo adesso che ho guardato giù sono caduto, come succede nei cartoni.
Mi guardo è vedo che non so quello che voglio fare, quello che voglio essere, non trovo una strada che mi piaccia percorrere.
Mi guardo attorno e non capisco perchè stia succedendo tutto questo.
In questo caos ho ripreso in mano il mio manuale di filosofia del Liceo ed ho trovato un aiuto.
Alll’inizio del libro si cerca di dare una spigazione su cosa sia filosofia ma come viene scritto giustamente per capire interamente ccosa sia bisogna entrare in contatto diretto con essa.

Lo stupore è l’origine della filosofia (Aristotele)

Una vità non è degna di essere vissuta senza ricerca (Socrate)

Porsi domande sulla realta che ci circonda e sul senso del nostro essere (Aristotele)

Ogni ricerca è in grado di aprire nuove prospettive

Il discorso filosofico è per natura aperto al dialogo

Quando sono andato in sardegna ho visitato il centro di ricerca scientifica dove stanno scoprendo e facendo cose incredibili c’è un però e quello che voglio dire è spiegato molto bene
nel manuale:

I risultati delle altre scienze non hanno valore se di essi non sappiamo farne uso; filosofia è dove coincidono la ricerca del sapere e il sapersi servire di esso.
Il valore formativo e insieme pratico del sapere filosofico che si caratterizza per il suo incessante interrogarsi porta l’uomo a decidere con saggezza nelle varie circostanze della vita e di fronte ai risultati delle altre attività e conoscenze umane.
I vari saperi compreso quello che sapesse farci immortali non hanno alcun valore se non producono un giovamento se manca loro consapevolezza

Anobi

Mi sono appena iscritto su Anobi nell’attesa e pian piano aggiornerò la mia libreria

Corsa

Ieri sono andato a correre al parco Indro Montanelli di Milano, dato che c’era una bella giornata di sole poi ho fatto il pa tuan chin 1 e 2 e un po’ di esercizi.

Brisingr

Mi ero dimenticato ho letto anche il nuovo libro di Critopher Paolii: Brisingr.
Sinceramente mi aspettavo di meglio mi è sembrato un libro che rimanda tutto all’ultimo della saga anche se in questo volume ci son molti bei colpi di scena

Qui a Milano

Da quando sono qui a Milano leggo molto di più, forse perchè non ho internet e la tv quindi se voglio stare in casa e non ho voglia di studiare non mi resta che leggere o fare le parole crociate.

Il primo libro che ho letto a Milano è stato: “Candido e l’ottimismo” di Voltaire. Un libro offre interessanti spunti di riflessione però la fine lascia un po’ di amaro in bocca.

Poi il secondo e il terzo libro ad essere letti sono stati: “L’ordine del sole nero” di Rollins e “Nulla di vero oltre che agli occhi” di Faletti. Due libri non impegnativi con storie avvincenti ed intriganti. Sarebbero dei bei film.

Gli ultimi due sono stati i più belli: “I pilastri della terra” di Ken Follet e “l’alchimista” di Coelho.
I pilastri della terra è un libro che ho sempre voluto leggere.Quando ero alle elementari l’avevo visto leggere da mio papà e da mia mamma e mi era rimasta impressa l’immagine della copertina di quel libro.
Una bella storia del sogno della costruzione di una cattedrale e di come questo sogno coinvolga molte vite. Mi è piaciuto che non ci fosse un personaggio principale, infatti i punti di vista saltavano da un personaggio all’altro.
Il soggetto dela storia per me era il sogno della costruzione e come la sua realizzazione abbia dele ripercussioni sulle vite di moltissimi.
L’ultimo libro letto è stata una bellissima storia sull’ascoltare il prorpio cuore

Fatto il secondo

Oggi ho fatto il seconda esame, chimica, penso sia andato bene   sono riuscito a fare tutto per un pelo.

Ora mi sto facendo un giro in centro a Milano per rilassarmi e qui alla fnac ho trovato i nuovi mac (fighissimi)con internet e ovviamente sto scroccando la linea per aggiornarmi.

Cellulare?

Ieri sera mi hanno bloccato la vecchia sim vodafone per poi attivarmi quella nuova.
Peccato che si sono dimenticati di fare la seconda cosa, quindi sono senza cellulare non per colpa mia questa volta…

Primo esame

Oggi primo esame universitario inizierò fra circa 45 minuti con analisi poi nei prossimi giorni avrò: chimica informatica e disegno.

Aspettando fastweb

Intanto che aspetto la connessione da fastweb, tra una cosa e l’altra è ormai un mese che attendo, rubò la connessione a Micaela.
Magari quando avrò l’allacciamento ricomincerò a scrivere periodicamente sul blog.

Come mai il gas ha quell’odore?

Il gas che usiamo per cucinare in genere dovrebbe essere inodore ma per sicurezza è stato inserito dell’acido solfidrico (H2S) che l’uomo è in grado di percepire anche in minime qantità.
Così in caso di fuga di gas è possibile notarlo subito, sentendo quel tipico odore di uova marce.