Atletica in lutto, è morto stroncato da un malore Aurelio Forti

Il mondo dello sport bresciano è in lutto per la morte di Aurelio Forti, 71 anni, anima e corpo del Gs Montegargnano, tra le più longeve società di atletica a livello nazionale. È mancato a Navazzo, frazione di Gargnano, stroncato in casa da un malore. 

Per tutti era Elio, uomo di sport e grande camminatore. Partendo da Navazzo in un mese a piedi aveva raggiunto Nazaré in Portogallo e per lui era consueto raggiungere Desenzano o Brescia camminando. Due anni fa aveva compiuto in meno di 24 ore il periplo del lago di Garda.

Questa aveva partecipato a Maderno alla diciottesima edizione del tuffo di Capodanno. Alle 12.30 ha salutato gli amici dando appuntamento per il prossimo bagno, ma dopo poco in casa, mentre era solo, il malore fatale.

Tra le manifestazioni sportive organizzate da Elio Forti la Caminà poi diventata la Diecimiglia del Garda, la Bvg e varie gare di atletica iniziate ben 52 anni fa. A trovare il corpo di Elio riverso in bagno oggi alle 15 Antonio, compagno della figlia Stefania, che lavora nei Volontari del Garda ed è intervenuta trovando il papà ormai morto. Da fissare la data dei funerali.

EMBED [Box News 5 Min Articolo]

Vai articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/sport/atletica-in-lutto-%C3%A8-morto-stroncato-da-un-malore-aurelio-forti-1.3981599

Lascia un commento