A spasso sul Garda con l’auto clonata

L’auto era in regola all’apparenza. Ma solo all’apparenza. E se ne sono accorti i carabinieri della Stazione di Manerba che hanno arrestato un 46enne della provincia di Udine sorpreso mentre si aggirava a bordo di una vettura nella zona di via Panoramica, a Padenghe.

Al controllo espletato dagli agenti, è emerso che le targhe erano state contraffate: vi comparivano gli estremi di un’altra auto dello stesso modello. Tanto è bastato per far scattare una perquisizione: i militari hanno così rintracciato una punta da trapano e dei guanti ritenuti strumenti di lavoro impiegati per alterare le targhe.

Non solo. A carico dell’uomo è emerso che pendeva un provvedimento di cattura emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Trieste, dal momento che il 46enne doveva scontare ancora un residuo di pena di 2 anni e 5 mesi di reclusione.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/a-spasso-sul-garda-con-l-auto-clonata-1.3307176

Lascia un commento