▼ Ciclopedonale del Garda, “i costi del tratto Riva-Limone passati da 25 a 69 milioni”

I passaggi sulla sponda bresciana sono da record, ma continua a suscitare polemiche il progetto della Garda by bike, la “ciclabile dei sogni” che a regime dovrebbe permettere di percorrere a piedi o su dueruote tutto i 160 chilometri del perimetro del Benaco.

Al momento, come noto, è aperto soltanto il suggestivo tratto di pochi chilometri che da Limone sul Garda porta a Riva. Il prossimo segmento ad inaugurare dovrebbe essere proprio quello trentino, lungo 5.4 chilometri.

Ma l'impatto e i costi dell'opera fanno discutere. Nei giorni scorsi, infatti, il Coordinamento Interregionale per la tutela del Garda (di cui fanno parte Italia Nostra, Wwf, Legambiente, Tavolo Ambiente Garda, Gaia, Sal e altri gruppi) ha presentato un nuovo esposto alla Corte dei conti di Trento. L'impegno per la realizzazione, infatti, sarebbe passato dai 25 milioni previsti nel 2018 a ben 69,8 milioni.

Di questo passo, riferiscono gli ambientalisti, i costi totali dell'opera (344 milioni) rischiano di triplicare, arrivando a un miliardo di euro. A questo, poi, si sommano i rischi ambientali e per l'incolumità delle persone: un problema messo in evidenza anche dalle recenti frane, come quella avvenuta a Limone.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

L'articolo ▼ Ciclopedonale del Garda, “i costi del tratto Riva-Limone passati da 25 a 69 milioni” proviene da BsNews.it – Brescia News.

Vai articolo originale: https://bsnews.it/2024/01/06/ciclopedonale-garda-triplicano-i-costi-per-il-tratto-riva-limone/

Lascia un commento