Da Urbino: ricevo ed inoltro

Egregio signor P.,
nel ringraziarla della Sua disponibilità e cortesia durante il mio recente soggiorno presso la foresteria, vorrei gentilmente farle presente un piccolo problema che io ed alcune colleghe abbiamo riscontrato nelle stanze nr. 12, 13, 14, 15 e 17. Non si tratta di nulla di grave, ma al fine di rendere il soggiorno migliore anche ai futuri ospiti Le suggerirei di voler far controllare l’impianto di riscaldamento, che ci è risultato un tantino eccessivo, al punto di dover ricorrere, per alcune di noi, addirittura a dormire ignude come mamma ci ha fatte.
Saluto cordialmente.
lapaoly

Gentilissima signora lapaoly,
a seguito della sua segnalazione, Le vorrei comunicare che abbiamo proceduto ad una solerte revisione dell’impianto di riscaldamento rivolgendoci al miglior tecnico in circolazione su Urbino, ma nemmeno dopo approfonditi controlli sono stati riscontrati guasti o anomalie.
Ci sovviene però un analogo caso, accadutoci nel lontano inverno del 2003, di quando un nostro ospite, tal Pitt Brad soggiornava nella stanza nr. 9: le occupanti delle stanze adiacenti lamentavano un calore insopportabile, nonostante fuori nevicasse.
Rivedendo ora la dislocazione degli ospiti con i relativi alloggi assegnati ci siamo resi conto di aver commesso un gravissimo errore, riservando la stanza nr. 9 al signor F.b.U., cosa che ha evidentemente fatto pensare alle ospiti delle stanze adiacenti ad un antipatico disservizio, quando invece trattavasi di un loro stato psico-fisico-mentale involontariamente indotto dall’ospite accanto.
Le chiediamo pertanto di mettersi direttamente in contatto con il suddetto, raccomandandogli per il futuro di rivolgersi ad un’altra struttura ricettiva e garantire così a Voi un soggiorno con una temperatura più accettabile.
Sempre a disposizione.
R.P.

PS: ora capisco anche perché nel modulo di accettazione delle suddette ospiti, alla casella “Sesso M o F”, è stato invece risposto “SI VOLENTIERI”.

Link all'articolo originale: http://www.lapaoly.net/2008/da-urbino-ricevo-ed-inoltro/