Che caldo!

La scelta dell’orario x il rientro (14.15) era decisamente azzardata, ma se non fosse arrivato il battello più piccolo, lento e gremito di gente della flotta Navigarda (il Solferino) forse ci saremmo “salvati”. Fortunatamente x Nico è tutto un divertimento, anche il semplice fazzoletto bagnato sulla testa x alleggerire il caldo durante le soste (ora siamo quasi a Lazise, poi c’è Sirmione e quindi Desenzano). Nell’ultimo tratto speriamo si alzi un po’ di Ander! Che caldooooo

Link all'articolo originale: http://feeds.feedburner.com/~r/Icostantini/~3/359401258/