Wwf: «La Tav Brescia-Verona danneggia l’ambiente, va fermata»

Secondo il Wwf, la Tav Brescia-Verona è «un’opera dannosa per il territorio e dunque va fermata». La sezione Brescia-Bergamo dell’associazione si esprime per la prima volta sul tema Tav: «L’impatto ambientale delle grandi opere come l’alta velocità – fa sapere Wwf in una nota – aggiunge un ulteriore danno al territorio e alla possibilità di una gestione sostenibile dell’ambiente e dello sviluppo. La costruzione della tratta inevitabilmente creerà seri danni al territorio interessato, in particolare al reticolo idrico, e di conseguenza all’ambiente e alla popolazione».

Piuttosto, per gli attivisti sarebbero auspicabili da un lato il potenziamento della linea esistente, dall’altro maggiori investimenti sulle bonifiche dei territori inquinati. Infine, l’affondo: «I territori vanno protetti e tutelati, non continuamente deturpati da ferro e cemento. Il nostro impegno per la tutela del territorio e delle risorse sarà anche quello di contrastare gli inquinatori e gli appaltatori di grandi opere distruttive».

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/wwf-la-tav-brescia-verona-danneggia-l-ambiente-va-fermata-1.3294148

Lascia un commento