Villa Brunati blindata: il Memorial Riva in scena senza disordini

Divisi da un muro di pietra, ma anche da un imponente cordone di : da una parte e dall’altra, ieri sera a Rivoltella, tutto è filato liscio.

Da una parte del muro, all’interno del perimetro di Villa Brunati, nel parco e sulla terrazza che si affaccia sulla spiaggia, i partecipanti al sesto Memorial Simone Riva, organizzato dal sodalizio Brescia ai Bresciani; fuori, invece, il presidio messo in campo dall’Anpi di Desenzano che ha richiamato circa 150 persone, bandiere e sigle di ogni colore.

EMBED [Il presidio antifascista a Desenzano]

Atteso e discusso l’evento di ieri sera. E le critiche, pure piuttosto pesanti, ci sono state anche dalla degli Alpini, dove è andato in scena il presidio antifascista: ancora accuse alla giunta e al sindaco, Guido Malinverno, per aver autorizzato «una manifestazione di chiaro stampo fascista». La serata è stata preceduta da un sopralluogo del prefetto Attilio Visconti, ieri mattina a Desenzano per verificare di persona che tutte le prescrizioni relative all’evento siano state puntualmente applicate. E così è stato.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/villa-brunati-blindata-il-memorial-riva-in-scena-senza-disordini-1.3613092

Lascia un commento