Vacanze, l’alternativa delle crociere subacquee

img_1337Le crociere sono tacciate, da sempre, di essere un tipo di vacanza per persone poco avventurose, pigri che non vogliono muovere un muscolo, vacanzieri attempati, persone iperattive e senza fantasia che hanno bisogno di un’animazione ventiquattr’ore su ventiquattro per godersi in pieno le proprie ferie. Commenti cinici o tristi verità? Non entriamo nel merito. Vogliamo però segnalare, e consigliarvi, un tipo di crociera che cambia le carte in tavola e richiede una buona dose di spirito di avventura, capacità di adattamento, e amore per il mare. Se siete in possesso di tutte queste caratteristiche (e non siete estranei al mondo delle immersioni) le crociere subacquee potrebbero essere quello che fa per voi. Le location sono le più disparate: dalle Maldive all’Egitto,la Terra è piena di paesaggi marini mozzafiato che aspettano soltanto di essere esplorati. Naturalmente occorre essere inclini alla convivenza: si passa la maggior parte della giornata sulla barca con i nuovi compagni di viaggio, condividendo pasti, chiacchiere e paesaggi suggestivi che si sdraiano sotto la superficie del mare. Le compagnie che organizzano questo tipo di crociere si affidano sempre ad esperti dell’immersione, in grado di seguire gli apprendisti sub in ogni passo della vacanza, istruirli sulla tecnica delle immersioni e su quello che vedranno sott’acqua. Molto importante è fare un esame medico prima di partire, in quanto ogni persona che si appresti a diventare un sub deve compilare un modulo contenente informazioni relative alle proprie condizioni di salute. Insomma: un tipo di vacanza davvero consigliato se si è patiti di immersioni o si vuole sperimentare la cosa per la prima volta, con la certezza di mettersi in mano a delle persone competenti.

Tag:,

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2011/07/vacanze-lalternativa-delle-crociere-subacquee/

Lascia un commento