Un toro in gabbia

squalo-pop

Foto Ansa

Sembra che per i poveri squali l’orrore non abbia mai fine e questa è l’ennesima notizia che comprova quanto siano poco rispettati questi pesci ormai oggetto di torture di ogni tipo.
A fare scalpore stavolta è l’esposizione di uno squalo toro in una vasca situata all’interno di un centro commerciale di Kiev. Il pesce esposto, che ha attirato visitatori e animalisti, presenta sul muso evidenti ferite che l’animale si è evidentemente procurate durante il trasporto nell’acquario. Gli animalisti, giustamente scandalizzati, hanno duramente criticato la direzione del centro commerciale in quanto lo squalo sarebbe costretto in una vasca di ridotte dimensioni che non gli permetterebbe di muoversi in un ambiente per lo meno adeguato con il rischio che l’animale si ferisca ulteriormente contro i coralli artificiali presenti nella vasca che ospita tra l’altro numerosi altri pesci e altri squali di piccola taglia.

Nessun tag per questo post.

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2013/01/un-toro-in-gabbia/

Lascia un commento