Un sub ritrova nel lago un ordigno bellico, era a 3 metri da riva

Era in acqua a tre metri dalla passeggiata pedonale sul lungolago di Maderno, in zona Piantù. Un ordigno bellico, che secondo quanto è stato ricostruito finora sarebbe un mortaio risalente addittura alla Prima guerra mondiale, è stato avvistato da un sub che oggi pomeriggio stava per immergersi nelle acque del Garda.

Subito allertate le forze dell’ordine, che hanno chiuso al traffico e transennato la zona dell’intervento, in attesa degli artificieri da Genova per il recupero e l’eventuale brillamento. I carabinieri e la Locale presidiano la passeggiata lungolago e sono vietate la balneazione e la navigazione. Sul posto anche gli uomini della Guardia costiera.

La bomba potrebbe essere riaffiorata dopo le lagheggiate degli ultimi giorni, che hanno smosso il fondale riavvicinandola alla riva.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/un-sub-ritrova-nel-lago-un-ordigno-bellico-era-a-3-metri-da-riva-1.3494181

Lascia un commento