Un nuovo ospedale a Desenzano? Moratti: «Possibilità concreta»

Un nuovo ospedale a Desenzano? Per Letizia Moratti, assessora al Welfare di che nel pomeriggio ha inaugurato il nuovo Blocco Parto del presidio gardesano, si tratta di una possibilità «concreta». La vicepresidente ha fatto un annuncio del tutto inaspettato, spiegando che costruire un nuovo ospedale permetterebbe di «scongiurare i disagi che inevitabilmente ci sarebbero adeguando l’attuale edificio e contenere i costi. Questa struttura è stata realizzata negli anni Sessanta e la Regione ha già stanziato 110 milioni di euro per la sua riqualificazione. Costruire un ospedale del tutto nuovo, rispondente ai canoni delle strutture più moderne e flessibili, comporterebbe minori costi e disagi».

Secondo Moratti, sul piatto ci sono già 110 milioni di euro per il cantiere, che sorgerebbe sempre in località Montecroce ma più a valle, dove ora c’è il campo sportivo. «Stiamo lavorando sulle questioni tecniche per arrivare a breve a una decisione».

Il reparto di maternità di cui oggi è stato tagliato il nastro è l’ultimo degli interventi di riqualificazione dell’area, realizzati nell’ambito delle opere di ampliamento e adeguamento, finanziate da Regione (per quasi 422 mila euro) e dallo Stato (per circa 7 milioni). Opere che, lo ricordiamo, hanno permesso anche la costruzione dei Poliambulatori inaugurati nel 2019.

All’inaugurazione hanno partecipato anche il direttore generale di Asst Carmelo Scarcella, hanno partecipato anche il sindaco di Desenzano Guido Malinverno e l’assessore regionale alla Casa e all’Housing Sociale Alessandro Mattinzoli.

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/un-nuovo-ospedale-a-desenzano-moratti-possibilit%C3%A0-concreta-1.3614185

Lascia un commento