Un equinozio per la pace

Obbiettivo: dar vita alla consultazione dei diritti umani

 

Con l’arrivo della primavera torna nell’antica Pieve di San Pancrazio a Montichiari il fenomeno dei raggi solari che colpiscono l’altare maggiore durante l’Equinozio di Primavera. Un fenomeno che ogni anno richiama molti curiosi e per tale motivo si sono attivati i membri dell’associazione Amici della Pieve per aprire al pubblico la chiesa all’ora dell’Equinozio, che quest’anno avverrà verso le 17,30 di mercoledi 20 marzo. Un fenomeno naturale, ma molto suggestivo, che viene anche visto come buon auspicio per una vita migliore a seguito del risveglio della natura.

 

Ma quest’anno l’Equinozio nella Pieve romanica del XII secolo (monumento nazionale) assume un ulteriore significato, oltre a quello già interessante della suggestione spirituale. Infatti si parlerà di pace e fratellanza tra i popoli, con letture estratte dal Vangelo e dagli scritti di personaggi conosciuti, quali Gandhi, ML King, H. Dunant, Madre Teresa, Mandela e Vittorio Arrigoni che hanno dato la loro vita per la costruzione di un mondo migliore.

 

Verranno anche letti i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani da parte degli organizzatori del Meeting “Talenti per la Pace” che si svolgerà sabato 23 e domenica 24 marzo nel cortile e nel salone riunioni della Fondazione Casa Serena in via San Pietro 44 a Montichiari. Durante l’Equinozio nella Pieve verrà dunque annunciato il Meeting che inizierà tre giorni dopo, organizzato da TalentCity e dalla Fondazione Zanetto, patrocinato dalla Consulta per la Pace del Comune di Brescia, cui partecipano una ventina di associazioni con presentazione mostre, filmati, e dibattiti in 5 tavole rotonde sui temi dei diritti umani, solidarietà tra i popoli, ambiente, sovranità monetaria e proposta per la creazione di una Consulta Zonale dei Diritti Umani.

Prima pubblicazione il: 19 March 2013 @ 10:53

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/un-equinozio-per-la-pace/

Lascia un commento