Uffa con le lettere

Non sopporto le lettere ai giornali dei dirigenti politici (l'ultima è di Veltroni) che se proprio vogliono fare presenti le loro opinioni hanno le opportune sedi di partito per farlo.

Se fosse una lettera per esprimere una opinione sarebbe assolutamente legittima ma invece è un modo per tirare il sasso e all'occorrenza nascondere la mano.

E poi, uno quando ha perso, per bravo che possa essere stato, come può tornare a dettare l'agenda?

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2011/08/uffa-con-le-lettere.html

Lascia un commento