Tributi musicali a Sirmione

Giovedì 25 luglio alle 21:30 sul Lungolago di Lugana Enrico Bollero e la sua band si esibiranno in “Nei cieli di Sirmione e sulle strade di Fabrizio”, un emozionante percorso musicale che trasporterà il pubblico attraverso la canzone d’autore italiana e non solo. 

Sul palco con lui un cast di musicisti d’eccezione, che hanno calcato grandi palcoscenici internazionali: Carlo Cantini, polistrumentista, Fiorenzo Delegà, bassista, Mauro Negri, sassofonista e clarinettista, Pietro Benucci, batterista e Teo Bellini, chitarrista.

 
LA BAND:
 
Enrico Bollero: annoverato nell’ambito della canzone d’autore e avvicinato, per le tematiche affrontate e la qualità dei testi, a personaggi come De Andrè e Bertoli.
 
Nel concerto del 25 luglio presenterà materiale relativo ai suoi due ultimi lavori : Militari in partenza per “Hollywood” (2016) e “Il cielo minimo” (2017) unitamente ad alcuni inediti che faranno parte del prossimo lavoro, in uscita ad ottobre, dal titolo “Prigioni”. 
Infine si esibirà in una cover di Fabrizio de André…”La canzone dell’amore perduto”.
 

Carlo Cantini, polistrumentista, arrangiatore e produttore. È uno dei grandi musicisti italiani.  Ha diretto più volte l’orchestra al Festival di Sanremo e da anni coproduce i lavori di Enrico Bollero, occupandosi  nel suo studio di registrazione, anche delle incisioni, del missaggio e del mastering….grande interprete del violino, ha suonato sui palcoscenici di tutto il mondo e tra le sue molteplici collaborazioni si ricordano quelle con Stevie Wonder, Astor Piazzolla, Trilok Gurtu Antonella Ruggiero , Andrea Bocelli…..in una parola un ” Maestro “.

 
Fiorenzo Delegà, musicista di grande classe e sensibilità. È il bassista della Band of Brothers oltre ad essere uno tra i più stretti collaboratori di Enrico Bollero sia in sala di registrazione che nelle fasi di produzione dei lavori discografici. Nel suo ultimo album solo, “Silver ring “, che potrebbe essere tranquillamente sottotitolato “L’arte di suonare il basso”,  da una nitida dimostrazione delle sue non comuni doti di musicista.
Numerose e qualificanti le sue collaborazioni …Rava, Billy Cobham, Trilok Gurtu, i Ribelli, Ivan Cattaneo…..un musicista di cuore e talento.
 
Mauro Negri, di Mantova, è considerato a ragione uno dei più importanti sassofonisti e clarinettisti italiani. Vincitore di numerosi premi nazionali ed internazionali, specie in ambito jazz, si esibisce da anni sui palcoscenici più prestigiosi di tutto il mondo. Numerosissime le sue collaborazioni…Con Enrico Rava, Stefano Bollani, Billy Cobham, Paolo Fresu, Gato Barbieri, Richard Galliano….uno dei grandi talenti italiani.
 
Pietro Benucci, detto “Pelo”, è il batterista della Band of Brothers , un vero e proprio metronomo. Avvicinatosi da giovanissimo allo strumento, sotto lo sguardo e la guida affettuosa dello zio musicista, ha sviluppato una tecnica e una versatilità che gli ha permesso di spaziare, sempre con successo, in ambiti diversi dal Jazz al Pop. 
Anche nel suo caso,  numerose ed importanti le collaborazioni: Trilok Gurtu, Paolo Fresu, Mark Harris, Fabio Conciato, Patty Pravo….un grande interprete del suo strumento.
 
Teo Bellini, noto chitarrista acustico ed elettrico dell’area mantovana. Ha al suo attivo numerose e significative collaborazioni, in virtù di uno stile con connotazioni tra il blues e il rock. È famoso anche per la sua attività di liutaio, a dimostrazione di un approccio a 360° con il suo strumento, del quale è un profondo e sensibile conoscitore…

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/tributi-musicali-a-sirmione/

Lascia un commento