Tressette, perché si chiama così e dove ha origine

Ci sono giochi entrati nella cultura di massa di determinati luoghi geografici, divertendo tantissime generazioni, comprese quelle dell’era internet. Uno di questi è sicuramente il Tressette, gioco molto diffuso nelle regioni del Sud Italia e in tutti quei paesi finiti sotto la dominazione veneziana. Il tradizionale gioco di carte, inevitabilmente, è finito anche lui nella rete del digitale, con i casinò online che ne propongono tantissime varianti. I fan più sfegatati del titolo sui principali motori di si chiedono  quali sono i siti sicuri per giocare al tressette online, traslando tutto sopra i principali dispositivi mobili.

Il Tressette ha una storia lunghissima che tutt’ora continua, ma quando inizia? Soprattutto da dove deriva il nome? Scopriamolo insieme.

Le origini del Tressette

Sulla nascita del gioco ci sono moltissime opinioni contrastanti che ancora non hanno dato una certezza. C’è chi dice che abbia avuto origine in Spagna nel XVII secolo, mentre alcune testimonianze scritte parlano di Napoli come città del Tressette. A parlarne è un documento: la Prammatica dell’agosto 1631 dal Viceré di Napoli. Attualmente è conservato nella Biblioteca Nazionale di Napoli. Recita dei versi che citano proprio il popolare gioco: “È nata in mezzo al mare una scarola e i turchi se la jocano a Tressette, e i turchi se la jocano a Primera“.

Tra i tanti manoscritti che parlano del Tressette il più popolare è sicuramente quello del sacerdote partenopeo Marcello Chittarella. La stampa è del 1840 ed è conservata a Roma, nella biblioteca Casanatense.

Come nasce il nome del popolare gioco di carte

Anche sulla nascita del nome ci sono varie ipotesi e non una certezza che indichi con precisione il modo in cui si origina. Secondo alcune fonti inizialmente il gioco prevedeva che tutti i sette valessero un terzo di punto. Ecco, quindi, che si spiega così il nome “Tressette”, perché sono i due numeri di carte comprendono carte con valore nullo. Successivamente poi il sette è stato scartato dal gioco per evitare troppi pareggi e dare maggiore fluidità al gioco. Nonostante l’addio della carta il nome è rimasto ancora segnando la storia dei giochi di carte.

Altre ipotesi recenti invece dicono che dei giocatori hanno introdotto una regola semplice: se ricevi tre sette all’inizio della mano può richiedere l’annullamento della mano stessa. Sarebbe la più plausibile per la nascita del nome del gioco.

Chittarella, invece, nel suo manoscritto parla del gioco e suggerisce che il nome derivi dalle varianti. In queste avere tre sette quando si conta porta ad avere tre punti.

Infine, Lozupone spiega che il Tre nel Tressette equivale al Sette nella Primiera: sono le carte con il maggior valore, quindi “il Tre è il Sette” per chi arriva dalla Primiera.

Insomma, sono tante le speculazioni sul nome e sulle origini del gioco, ma qual che sembra certo è la popolarità del gioco che non accenna a tramontare, diventando un must all’interno dei giochi di carte nei casinò online.

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/tressette-perche-si-chiama-cosi-e-dove-ha-origine/

Lascia un commento