Tav, a Lonato la maxifresa Martina ha iniziato a lavorare

La fresa «Martina» ha acceso i . Sono partiti oggi i lavori dell’opera simbolo dell’alta velocità Brescia-Verona, una galleria di quasi 8 chilometri a Lonato e del costo di 205 milioni. La tratta centrale della galleria sarà scavata dalla talpa (tunnel boring machine), una maxi fresa del diametro di 10 metri e lunga 150. La fresa passerà sotto l’A4 ma anche sotto il vivaio «SpazioVerde», l’agriturismo Cascina Graziosa, il Centro Gamma. 

All’accensione di «Martina» erano presenti i vertici delle Ferrovie dello Stato e il ministro Paola De Micheli. «Si tratta di un’opera strategica per il futuro del nostro Paese e la competitività del territorio» ha spiegato. 

Nonostante qualche ritardo, l’obiettivo è attivare la nuova linea in tempo per le Olimpiadi invernali lombardo-venete del 2026. 

 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/tav-a-lonato-la-maxifresa-martina-ha-iniziato-a-lavorare-1.3512348

Lascia un commento