Tag: ubuntu

Come far funzionare Flash Player su Ubuntu 64 bit

Avete provato ad installare Gnash o le varie cose inutili che vi si propinavano come utenti di Ubuntu 64 bit per poter vedere i filmati in Flash?

 

Dimenticate tutto: questa è la soluzione definitiva.

Testa nel sacco, chiudete firefox, aprite il terminale e fate un bel copia ed incolla

 

sudo apt-get remove -y –purge flashplugin-nonfree gnash gnash-common mozilla-plugin-gnash swfdec-mozilla libflashsupport nspluginwrapper

sudo rm -f /usr/lib/mozilla/plugins/*flash*
sudo rm -f ~/.mozilla/plugins/*flash*
sudo rm -f /usr/lib/firefox/plugins/*flash*
sudo rm -rfd /usr/lib/nspluginwrapper

echo “Stopping any Firefox that might be running”
sudo killall -9 firefox

echo “Removing any other flash plugin previously installed:”
sudo apt-get remove -y –purge flashplugin-nonfree gnash gnash-common mozilla-plugin-gnash swfdec-mozilla libflashsupport nspluginwrapper
sudo rm -f /usr/lib/mozilla/plugins/*flash*
sudo rm -f ~/.mozilla/plugins/*flash*
sudo rm -f /usr/lib/firefox/plugins/*flash*
sudo rm -f /usr/lib/firefox-addons/plugins/*flash*
sudo rm -rfd /usr/lib/nspluginwrapper

echo “Installing Flash Player 10”
cd ~
wget http://download.macromedia.com/pub/labs/flashplayer10/libflashplayer-10.0.d20.7.linux-x86_64.so.tar.gz
tar zxvf libflashplayer-10.0.d20.7.linux-x86_64.so.tar.gz
sudo cp libflashplayer.so /usr/lib/mozilla/plugins/

echo “Linking the libraries so Firefox and apps depending on XULRunner (vuze, liferea, rsswol) can find it.”
sudo ln -sf /usr/lib/mozilla/plugins/libflashplayer.so /usr/lib/firefox-addons/plugins/
sudo ln -sf /usr/lib/mozilla/plugins/libflashplayer.so  /usr/lib/xulrunner-addons/plugins/

# now doing some cleaning up:
sudo rm -rf libflashplayer.so
sudo rm -rf libflashplayer-10.0.d20.7.linux-x86_64.so.tar.gz

 

Ripeto copiare ed incollare tutto. 

Riavviare Firefox ed il gioco è fatto, funziona tutto!

{jumi [adsense/adsense428.html]}

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Notizie-dal-web/come-far-funzionare-flash-player-su-ubuntu-64-bit.html

Come convertire tante immagini

Il pacchetto di programmi ImageMagick risponde alla domanda che tutti abbiamo avuto almeno una volta: “Devo convertire 100 immagini da bmp a jpeg, come faccio?” Si tratta di un tipico processo batch attuabile anche con Photoshop…però io consiglio

 http://www.imagemagick.org/

 

Per utenti Ubuntu Linux è al solito tutto più facile:

sudo apt-get install imagemagick

abbiamo ora disponibili nella nostra console i seguenti programmi

1) mogrify

2) convert

3) identify

 

Questi 3 programmi (ce ne sono altri) hanno una marea di opzioni.

Ad esempio se vogliamo ridimensionare tutti i file di estensione .jpeg contenuti in una cartella sovrascrivendoli?Allora digitiamo:

mogrify -resize 1280×960 *.jpeg 

è possibile tenere fissa l’altezza, supponiamo a 960 pixel

mogrify -resize x960 *.jpeg

o la larghezza a 1280 pixel

mogrify -resize 1280x *.jpeg

 

La utility convert invece ci risolve un altro problema convertire da un formato all’altro:

convert nomefile.jpg nomefileconvertito.bmp

dove ho scelto due formati qualsiasi giusto per fare un esempio. I formati supportati sono quasi tutti quelli immaginabili.

L’azione batch si può svolgere come segue: convertiamo tutti i tiff contenuti in una cartella nei loro rispettivi in jpg.

for i in *tiff; do convert $i $i.jpg; done
 
Buona conversione! 

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Varie/come-convertire-tante-immagini.html

Esperimento seo

The Sarah Palin is too lazy, because student Loan Consalidation never hugs me but Debian Women won’t play in Extremadura. It won’t release in time

Washington has best history memes. There are no dunc-tank memes in Sarge, why is the FSF  too small? Nobody cares about Term Life Insurance
There are too many history memes in Etch the Conference Call Services Project produces awful transitions, Italy won’t hug maybe Ubuntu sings beatiful AArp Insurance beacause nobody cares about Asbestos Cancer on College Loan Refition. The Complaints Choir won’t play there are no Att Call conference memes in the Arizona divorce lawyer center the FSF sings optimal Term Life Insurance. Janet Jackson never hugs Evan Prodromou.
USA writes difficult grammars

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://carlonicolini.altervista.org/index.php/Informatica-e-Web/Varie/esperimento-seo.html

L’intrepido stambecco

L’altro ieri è finalmente uscita la tanto attesa nuova versione di Ubuntu, la 8.10, battezzata Intrepid Ibex.
Io mi sono aggiornato oggi, non senza qualche problema, dato che all’avvio il mac non mi visualizzava più il disco su cui era installata la distribuzione Linux. Per fortuna sono riuscito a risolvere il problema, installando un gestore dell’avvio diverso da quello di default per il mac.
La morale della favola è che seguire le guide ufficiali è sempre meglio che fare di testa propria!
Per scaricare Ubuntu cliccate QUI. (potete anche usare la versione live cd per provare, senza bisogno di installarlo)
Per installarlo sul mac, leggete la guida QUI.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://filisetti.blogspot.com/2008/11/lintrepido-stambecco.html

Organizzazione delle mie foto

Come potete vedere sulla destra ho riorganizzato le mie foto.
Cliccando sulla prima macchina fotografica (volutamente moderna) potete accedere alla pagina con le foto successive al giugno 2007, mentre cliccando sulla seconda (volutamente antiquata) andrete alla pagina di tutte le foto prima del giugno 2007.
Questa spiacevole distinzione è dovuta al fatto che non ho più potuto aggiornare l’album vecchio, dato che mi avevano rubato la password attraverso msn messenger e windows (infatti adesso uso aMsn, Mac e Ubuntu).
Non ero mai riuscito a trovare una soluzione grafica per il blog che mi piacesse, adesso forse l’ho trovata, anche se la cosa che mi interessa di più è che si capisca cosa fare.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feeds.feedburner.com/~r/blogspot/HMeb/~3/348347393/organizzazione-delle-mie-foto.html

Provato OpenOffice 3.0 Beta 2

Dato che mi annoiavo ho deciso di provare un po’ di Beta di programmi più o meno conosciuti e distro.Iniziamo quest’oggi con il celebre OpenOffice.La Beta 2 del 3.0 è in inglese (ma ho letto da qualche parte che c’è anche in italiano) e apporta nuov…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2008/07/provato-openoffice-30-beta-2.html

Provato OpenOffice 3.0 Beta 2


Dato che mi annoiavo ho deciso di provare un po’ di Beta di programmi più o meno conosciuti e distro.
Iniziamo quest’oggi con il celebre OpenOffice.
La Beta 2 del 3.0 è in inglese (ma ho letto da qualche parte che c’è anche in italiano) e apporta nuovi miglioramenti, soprattutto nella visualizzazione delle pagine (ora si possono anche vedere come elenco) e il supporto ai formati di Office 2007 (un tié alla Microsoft..).
Anche la schermata iniziale e la grafica sono state migliorate per essere più funzionali anche nei confronti degli utenti meno esperti.
Che dire, da provare, vi lascio il link con i sources.

Pubblicato con Flock

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2008/07/provato-openoffice-30-beta-2.html

Provato OpenOffice 3.0 Beta 2


Dato che mi annoiavo ho deciso di provare un po’ di Beta di programmi più o meno conosciuti e distro.
Iniziamo quest’oggi con il celebre OpenOffice.
La Beta 2 del 3.0 è in inglese (ma ho letto da qualche parte che c’è anche in italiano) e apporta nuovi miglioramenti, soprattutto nella visualizzazione delle pagine (ora si possono anche vedere come elenco) e il supporto ai formati di Office 2007 (un tié alla Microsoft..).
Anche la schermata iniziale e la grafica sono state migliorate per essere più funzionali anche nei confronti degli utenti meno esperti.
Che dire, da provare, vi lascio il link con i sources.

Pubblicato con Flock

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2008/07/provato-openoffice-30-beta-2.html

Di nuovo Kubuntu

Link all’articolo originale: http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2008/06/di-nuovo-kubuntu.html ———————Tag: Desenzano, Desenzano del Garda———————

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://iltempiodelmoralizzatore.blogspot.com/2008/06/di-nuovo-kubuntu.html

Ubuntu 8.04 sul Mac


L’altro giorno spinto dalla voglia di avere la nuova versione di Ubuntu, la 8.04, mi sono deciso a partizionare il Mac. E’ leggermente più complicato rispetto a un Pc, ma neanche tanto.
Ecco come fare:
Da Mac/Os usando l’assistente boot camp partizionate il disco come preferite. Il programma sarebbe per installare winzozz, ma non cambia quasi niente. Io ho dato al nuovo sistema operativo circa 30 giga lasciando a Leopard circa 120 giga.
Fatto questo inserite il cd di ubuntu e riavviate il computer. L’installazione partirà come in un qualsiasi computer. Completate i primi passi (come tastiera selezionate Italy, non Italy machintosh) finchè non arrivate al partizionamento. Selezionate modalità manuale, e tra le partizioni troverete quella delle dimesioni che avete creato con boot camp. Selezionatela e cliccate su edit partition. Definitela del tipo EXT3. Create anche una partizione del tipo SWAP, di almeno 256 mega, ricavandola dai “free space”. Fatto questo tornate sulla partizione precdente, selezionatela e cliccate su edit come prima, e montatela su “/”, che trovate nel secondo menu a tendina (sotto quello del tipo di partizione).
Ora salvate, lasciate che si creino le partizioni e proseguite l’installazione normalmente.
Quando si sarà installato Ubuntu potete riavviare il computer.
All’avvio tenendo premuto il tasto Alt potrete scegliere che sistema operativo far partire, se Mac/OS o quello salvato nel disco che purtroppo ha nome di default windows, dove però ci sarà Ubuntu.
Per far partire in automatico Mac/OS all’avvio, una volta che lo avete aperto cliccate su Mela in alto a sinistra, selezionate “preferenze di sistema”-“disco di avvio” e selzionate Mac/Os X

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feeds.feedburner.com/~r/blogspot/HMeb/~3/303880833/ubuntu-804-sul-mac.html