Tag: torri

NOTTI NEI MUSEICon il naso all’insu’

Appuntamento serale ad ingresso gratuito al Museo di Riva del Garda, martedì 1 settembre, in collaborazione con l’Associazione Astrofili Alto Garda e Ledro.
Il Museo propone una serata dedicata all’osservazione della volta celeste sulla torre del Mastio, la più alta delle quattro torri della Rocca, dove con telescopi astronomici verranno individuate le costellazioni e i pianeti […]

ITINERARI SUL GARDA: KAYAK PADENGHE MANERBA

Escursione nel tratto del medio lago occidentale, alternarsi di campeggi e zone residenziali, ma anche canneti, spiagge e costa rocciosa, passaggio attorno alla rocca di Manerba e all’isola dei conigli. Panorama su antichi castelli della Valtenesi.

Percorso totale 12 chilometri, tempo di percorrenza circa 1 ora e 55 minuti
Attenzione ai venti periodici: peler, il mattino da nord verso sud, spesso di 10-20 nodi, con onda di 40-60 centimetri, soprattutto nella zona dell’isola dei Conigli e rocca di Manerba, protette le zone più a sud.

Raggiungiamo Padenghe, piccolo paese di origini agricole e vinicole, ora anche e soprattutto turistico. Il borgo antico sorge attorno ad un poderoso castello, con alte mura, torri quadrangolari e ponte levatoio, costruito a protezione della popolazione dalle scorrerie degli Ungari attorno all’anno 1000. Scendiamo nella spiaggia della zona Lido di Padenghe, un ampio golfo tra punta del Vò e punta S. Sivino, ad ovest della penisola di Sirmione. Teniamo la sponda sulla nostra sinistra e ci dirigiamo verso nord-est, costeggiando per un lungo tratto una serie di campeggi e zone residenziali con ville, complessi alberghieri, a ridosso del lago o sulle pendici di basse collinette. Lunghe spiagge di ghiaia si alternano a zone boscose e canneti, frequentati da numerosi e vari uccelli acquatici. Passiamo poco distanti dal paese di Moniga, anche esso dominato da un bel castello con torri angolari cilindriche e mura merlate, con all’interno diverse case. Superata punta S.Sivino in pochi minuti raggiungiamo il porto turistico di Dusano, con alti alberi secolari all’imbarcadero della navigarda. La costa ora rocciosa, incomincia ad innalzarsi costantemente fino a raggiungere i 216 metri della rocca di Manerba, ove un tempo sorgeva un castello esistente già all’epoca dei Longobardi, ma del quale ora purtroppo non restano che poche tracce. Le pareti rocciose stratificate del promontorio, ove spesso nidificano indisturbati numerosi gabbiani, si fanno verticali e scendono direttamente nelle acque del lago. Il versante nord è coperto da un rigoglioso manto boscoso, e superata una piccola baia con fresca spiaggetta, percorriamo il breve promontorio che si protende verso la piccola isola dei Conigli. Quando il livello delle acque del Garda è particolarmente basso, il passaggio dall’isola alla terraferma può anche essere effettuato a piedi. Merita almeno una breve sosta per fare due passi sul bel praticello e godersi del panorama che ci circonda salendo sulla piccola rupe al centro dell’isolotto. Una serie di scogli semisommersi si spingono fino all’isola del Garda poco lontana. Ripercorriamo,ora sul versante opposto, il promontorio ed entriamo nel golfo di Manerba. Dopo pochi minuti si raggiunge un piccolo porto da cui inizia una lunga spiaggia, separata nel mezzo dalla foce di un rio con ponte per passaggio pedonale. Siamo ora arrivati alla località “romantica”, ben attrezzata con bar, ristoranti e pizzerie in riva al lago, dove termina il nostro percorso.

Claudio T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/06/itinerari-sul-garda-kayak-padenghe.html

SUPERENDURO PRO 1 MTB A TORRI DEL BENACO

Con una giornata meravigliosa dalle sponde del lago di Garda stamane alle 10:00 è stato dato il via a Torri del Benaco alla SUPERENDURO PRO 1, gara di MTB. Circa 180 atleti si misurano su un percorso di 45km sulle pendici del monte Baldo con 1600 metri di dislivello, tra trasferimenti e 5 prove speciali, della durata media di poco più di mezzora. I bikers complessivamente restano impegnati circa 6 ore, tra tratti di strada asfaltata e soprattutto lungo i bellissimi sentieri sterrati e sigle track. I pezzi fisicamente più impegnativi sono le Prove Speciali 3 e 5, per la loro lunghezza. Ma sul tracciato abbiamo anche parti con passaggi molto tecnici tra rocce e pietre e discese mozzafiato. Tra i partecipanti hanno preso il via nomi illustri come Paola Pezzo e la campionessa Downhill Canepa Elisa (immagine sopra).
Claudio T.
LINK SU WWW.GARDAPANORAMA.IT

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/05/superenduro-pro-1-mtb-torri-del-benaco.html

29/03/2009 NASCE “GARDATHLON” PER DESIGNARE GLI IRON MEN DEL GARDA

NASCE IL GARDATHLON PER DESIGNARE GLI IRON MEN DEL GARDA

Gardapanorama ha creato un nuovo grande evento sportivo: il Gardathlon. Sono già conclusi gli accordi con varie associazioni che organizzano gare sportive, al momento hanno aderito la Gardalonga, la 10km Gardonese, la Maratona delle Frazioni, la Traversata del Garda, mentre ulteriori contatti sono in corso per inserire gare in mountain bike e ciclismo su strada. E’ previsto che atleti polivalenti si misurino su tali di manifestazioni sportive competitive e non, che si disputeranno sul Garda. Verrà stilata una classifica finale a punti in base al piazzamento degli atleti iscritti a tale circuito, singoli o a coppie. Il progetto è ambizioso e vuole dare risalto allo sport praticato sul nostro territorio, coinvolgendo atleti su diverse discipline. Nella Gardalonga, organizzata dalla Remiera di Toscolano-Maderno, entreranno in classifica coloro che parteciperanno al percorso “lungo” di 21km, iscritti come K1 ( kayak singolo), con data prevista domenica 10 maggio. Seguirà la 10km Gardonese, corsa podistica di 6km, tra le varie frazioni di Gardone Riviera, che si disputerà venerdì 19 giugno sera. Prova asssai impegnativa e selettiva sabato 10 luglio quando gli atleti si potranno misurare sulla Traversata del Garda, circa 8km di nuoto, con partenza da Torri del Benaco e arrivo a Maderno. Chiuderà il Gardathlon la Maratona delle Frazioni, 12.5km di corsa tra i saliscendi della valtenesi, nei pressi di Manerba, domenica 1° novembre. Nel calendario verranno poi inserite altre competizioni a completare il quadro plurisportivo.
A breve su www.gardapanorama.it la pagina dedicata al Gardathlon con ulteriori dettagli ,calendario gare, regolamento e modalità di iscrizione.
Claudioi T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/03/29032009-nasce-gardathlon-per-designare.html

25/03/2009 GEOLOGIA DEL GARDA: LA SCAGLIA ROSSA


LA SCAGLIA ROSSA
La fine del Cretaceo, circa 70 milioni di anni fa, è caratterizzato da un importante evento geodinamico: la parte settentrionale del continente africano comincia a spingere verso nord avvicinandosi alla placca Europea e determinando la progressiva chiusura del mar della Tetide e l’inizio l’orogenesi alpina. La sedimentazione carbonatica che avveniva nei fondali marini in questo periodo risulta “inquinata” in modo blando da sedimenti terrigeni, rossastri, provenienti cioè dall’erosione del rilievo alpino che sta progressivamente innalzandosi. Questi sedimenti misti, carbonatico – terrigeni, una volta litificati danno origine alla formazione
della Scaglia Rossa.

La Scaglia nel territorio del Parco dell’Alto Garda Bresciano è la roccia più recente che si e’ formata nell’antico mare della Tetide. Non e’ rilevabile il suo limite superiore perche’ manca la formazione che la dovrebbe sormontare. Distinguiamo una unita’ inferiore chiamata Scaglia Variegata costituita da marne fogliettate, marne calcaree e calcari marnosi, il tutto di vario colore, friabile, tenera. Il passaggio a Scaglia Rossa e’ graduale e lo si identifica per il colore delle rocce. Sono scaglie di piccolo spessore, di colore rosso, talvolta grigio chiaro, costituite da marne, marne calcaree e calcari marnosi. Una lunga fascia dell’entroterra costiero tra Salo’, Toscolano, Gargnano e Tignale e’ posta su Scaglia, in stretto contatto con la Dolomia Principale, con un lungo fronte di contatto, dove appare come schiacciata e deformata dalla vecchia roccia triassica che la sovrascorre. Nella sponda veronese la possiamo trovare a Ferrara di monte Baldo, a Torri e a Malcesine.
Claudio T.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://gardapanorama.blogspot.com/2009/03/25032009-geologia-del-garda-la-scaglia.html

Quiz SEO

Oggi ho trovato una mail di Sean Carlos che chiede se non posso fare un po’ di pubblicità al quiz da lui ideato sulla Search Engine Optimization. Io a mia volta l’ho fatto perché ho trovato il link sul blog di Gaspar Torriero, e non sapevo che il libro in palio per cinque persone fosse Internet P.R. di Marco Massarotto, altrimenti avrei fornito i miei dati per partecipare all’estrazione, ma non fa niente, me lo farò regalare fra un po’.

Sta di fatto che volevo consigliare di compilare questo quiz.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://danielcolm.blogspot.com/2008/10/quiz-seo.html

SALVADOR DALI’ Da Cadaquès per Robert Descharnes

Nell’ambito del gemellaggio tra Torri del Benaco e Cadaquèes (Catalogna, Spagna), tra le iniziative fino al 12 ottobre al Museo del Castello Scaligero è stata prevista una mostra fotografica sul grande Maestro del Surrealismo Salvador Dalì. Il fotografo Robert Descharnes, grande amico per 40 anni di Dalì, riesce ad immortalare il Maestro nei momenti intimi […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://www.gardablog.it/?p=563

Tutta colpa di un paio di tette

Seguo da qualche giorno in maniera divertita la bagarre scatenata dall’intervento di Vicky Gitto con la sua ‘idea della madonna‘ all’ADVCamp. Il direttore creativo della DDB (nonchè attuale compagno della Lucarelli),  ritiene che l’attentato alle Torri Gemelle sia il risultato di una straordinaria idea creativa, indipendentemente dal giudizio morale sulla stessa azione. 
Ho seguito l’intervento in diretta e […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://www.spedale.com/e-marketing/605-tutta-colpa-di-un-paio-di-tette/

FESTIVAL DEL GARDA 2008 A Torri del Benaco la 12^Tappa

Prosegue il Festival del Garda, la manifestazione giunge sabato sera a Torri del Benaco, sul lungolago Barbarini per la sua dodicesima tappa con la Finalissima dei Grandi Festivals italiani: si confrontano i migliori 4 artisti dei concorsi musicali come
Nota d’Oro (Puglia), Festival del Garda (Lombardia-Veneto-Trentino), Festival della Sardegna, Cantazzurro Festival (Veneto), Live Song Festival (Emilia […]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://www.gardablog.it/?p=557