Tag: Stonate

Da un debutto all’altro

Qualche settimana fa lo spettacolo con l’orchestra, ieri sera il concerto dei Fuoriclasse e delle Stonate ( una magnifica festa sotto tutti gli aspetti) e domani la “prima” della conferenza, a cui sto lavorando da ormai nove mesi, al CEFRIEL e poi ancora a fine mese al Politecnico di Milano….

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.gigitaly.it/2009/06/da-un-debutto-allaltro.html

La festa è qui!

Fuoriclasse e Stonate in concerto (ma poi cantiamo e suoniamo improvvisando). Che fate ancora lì sul divano? Lasciate quell’accidente di Centro Commerciale! Dalle 6 alle 10.30 stasera all’ Agriturismo “Montecorno”.

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.gigitaly.it/2009/06/la-festa-%C3%A8-qui.html

Fuori classe & Stonate

Due blogger che suonano: Enrico e Gigi. Come non fare pubblicità? (Oltre ad esserci la mamma che guida entrambi i gruppi)


Blogged with the Flock Browser

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/SCne/~3/3X2xOQflND0/fuori-classe-stonate.html

Il debutto

Il debutto de Le Stonate e de I Fuoriclasse è stato un successone ma soprattuto un grande divertimento per noi sul palco e per chi in sala ci stava ad ascoltare. Soprattutto ha colpito l’allegria, il piacere che ci dà il fare musica assieme. Una bella soddisfazione per Le Stonate…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.gigitaly.it/2009/05/il-debutto.html

Festa della Scuola

Domani sera c’è una grande festa musicale a conclusione dell’ “anno accademico” della Scuola di Musica con due anteprime assolute : Il debutto dell’orchestra dei “Fuoriclasse” (i genitori e gli amici) e il gruppo vocale delle “Stonate” (con Marina e altre amiche) che poi si uniscono ai Fuoriclasse in un…

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://blog.gigitaly.it/2009/05/festa-della-scuola.html

Il poken del futuro (alle conferenze)

Io il mio poken ce l’ho attaccato al portachiavi. Così, anche se non lo uso mai (non ce l’ha quasi nessuno!), ce l’ho sempre tra le mani e più volte ho pensato all’uso che se ne potrebbe fare. In fondo è una chiavetta USB da 1 GB che in più c’ha la manina. Leggendo questo post di oggi, sull’impiego di Kindle (l’ebook di Amazon) alle conferenze, mi viene in mente un’applicazione alternativa/aggiuntiva dei poken.

L’autore, Gianfranco Chicco, ritiene che l’ebook, con alcune caratteristiche proprie di Kindle (connessione wireless, schermo tattile in primis) possa essere il perfetto integratore in una conferenza: il conferenziere vi manda le slide sul vostro ebook, voi ci potete prendere direttamente gli appunti sopra con una pennetta, a fine conferenza compilate direttamente da lì il questionario di valutazione …

Sarebbe figo, ma i costi sarebbero elevatissimi, a mio avviso, soprattutto tenendo in considerazione che il Kindle “più barboso” da 6 pollici costa € 359, al momento.

Facciamo un passo indietro e immaginiamo che ancora non siamo così avanti nel futuro, ma comunque un passettino l’abbiamo fatto.

Io vado alla conferenza. Per il momento tutto è tradizionale: le slide vengono proiettate, il tipo parla, gli appunti me li prendo sulla carta se è stato già consegnato il materiale cartaceo all’inizio, magari c’ho il portatile e uso quello e bla bla. A fine conferenza ecco però la figation: io vado in fondo alla sala e alla parete ci sono una serie di manine di poken incastonate in una parete. Io avvicino il mio poken e trick&track! in 3 sec ho tutte le slide, materiale integrativo, biglietto da visita del relatore, due righe sull’edificio che ospita l’evento e informazioni del genere sul mio poken. Arrivo a casa/in albergo e mi sparo tutto sul mio computer.

Quello che intendo dire è che la tecnologia che sta nel poken può essere applicata in maniera diversa rispetto al limitato scambiarsi biglietti da visita elettronici tra geeks. Tanto, se il poken anziché 1 GB ne avesse 10, quanto sarebbe più grande e costoso? Non credo molto. Così com’è ora, il poken è solo un gadgettino sfruttato ben al di sotto delle sue potenzialità.

[Nell’immagine il mio poken, che mi sono accorto che non c’ho fatto manco un post quando l’ho preso (però l’ho scritto su Twitter)]

Se vuoi leggere l’articolo originale, copia questo link:
http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/SCne/~3/wEwNRyY9Yrg/il-poken-del-futuro-alle-conferenze.html